Il Papa riceve l'episcopato ungherese in visita ad limina

Il Cardinale Erdo, Primate di Ungheria
Foto: Daniel Ibanez CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Papa Francesco riceve oggi i Vescovi della Conferenza Episcopale di Ungheria, giunti in Vaticano per la visita ad limina. A guidare la delegazione il Vescovo di Győr, Monsignor András Veres, Presidente della Conferenza Episcopale.

La struttura della Chiesa Cattolica ungherese attualmente è suddivisa in 4 Arcidiocesi, 8 Diocesi, una Abbazia territoriale e un ordinariato militare. Questo per quanto riguarda il rito latino. Si aggiungono poi - per il rito bizantino - l'Arcieparchia di Hajdúdorog e le Eparchie di di Miskolc e di Nyíregyháza.

Nel 1993 - dopo la caduta del regime comunista - Giovanni Paolo II riorganizzò la struttura territoriale della chiesa ungherese, dandole la fisionomia che attualmente conserva. Durante il regime comunista la Chiesa Cattolica subì pesanti persecuzioni. A farne le spese anche il Primate Cardinale József Mindszenty, arrestato e torturato più volte. Il porporato non potè partecipare ai conclavi del 1958 e del 1963.

Nell'episcopato ungherese figura anche un cardinale elettore: l'Arcivescovo metropolita di Esztergom-Budapest Peter Erdo, Primate di Ungheria, creato cardinale da Giovanni Paolo II nel concistoro dell'ottobre 2003.

Su circa 10 milioni di abitanti, l'Ungheria conta oggi circa 6 milioni di cattolici battezzati.

Ti potrebbe interessare