Inatteso, l'incontro di ogni uomo con Dio, tante storie in un libro per i giovani

La copertina del libro
Foto: Fontana di Siloe
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Che cosa pro-voca i giovani? Cioè cosa porta i giovani a riflettere su cosa è una vocazione?

E’ questo il punto di partenza dichiarato fin dal titolo del libro “INATTESO Testimonianze che pro-vocano i giovani” di Arturo Cattaneo per i tipi de "La fontana di Siloe".

Il libro raccoglie le storie di giovani e meno giovani, famiglie, sacerdoti, laici e religiosi, personaggi conosciuti e del loro incontro con Dio. Un incontro spesso inatteso appunto. Perché Dio stupisce sempre. Lo scopo del libro così è quello di dare materiale utile per la preparazione al Sinodo sui giovani  di ottobre centrato proprio sul  discernimento vocazionale, così come la GMG di Panama del prossimo gennaio.

Il libro spiega don Cattaneo raccoglie “testimonianze sulla chiamata che Dio rivolge ai giovani...Testimonianze che pro-vocano i giovani, non solo scuotendoli dal letargo spirituale in cui molti si trovano, ma anche aiutandoli a scoprire la propria vocazione, la chiamata che Dio rivolge ad ogni uomo.

Non si tratta perciò di una riflessione teorica sulla vocazione o sul discernimento vocazionale, ma di storie reali, vissute, offerte ai giovani per incoraggiarli ad aprirsi ai grandi e sorprendenti progetti di Dio, a uscire da una vita mediocre, insulsa o vana, ravvivando il desiderio di lasciarsi «conquistare da Cristo» (Fil 3,13), come avvenne a san Paolo e a tante persone, anche oggi”.

Per sostenere il discernimento servono “credenti autorevoli, con una chiara identità umana, una solida appartenenza ecclesiale, una visibile qualità spirituale, una vigorosa passione educativa” e  “i giovani sono infatti capaci di sogni grandi e sono spesso disposti a giocarsi la vita per qualcosa che valga veramente la pena”. 

Certo “Ogni storia è unica, perché uniche e irripetibili sono le diverse situazioni vocazionali, ecco perché ciascuna testimonianza ha un suo titolo e costituisce un capitolo a sé”.

Il libro è diviso in tre sezioni: il matrimonio, la vita monastica e il sacerdozio e in una serie di storie legate ad “una missione particolare che dà ragione alla propria chiamata e alla propria vita”.

Tre i curatori di questa raccolta di storie di vita: Arturo Cattaneo sacerdote della Prelatura dell’Opus Dei, autore di numerose pubblicazioni nell’ambito canonistico, ecclesiologico e pastorale. Consultore del Dicastero Pontificio per i laici, la famiglia e la vita. Membro della Commissione teologica della Conferenza episcopale svizzera.

E due giornalisti, Alessandro Cristofari specialista in comunicazione istituzionale, e  Cristina Vonzun giornalista nella redazione del quotidiano della Svizzera italiana «Giornale del Popolo».

Ti potrebbe interessare