La Delegazione del Patriarcato ecumenico a Roma per i Santi Pietro e Paolo

Papa Francesco riceve una delegazione del Patriarcato ecumenico di Costantinopoli in occasione della Festa dei Santi Pietro e Paolo, 28 giugno 2018
Foto: Vatican Media / ACI Group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Nel quadro del tradizionale scambio di Delegazioni – come riporta un comunicato del Pontificio Consiglio per la promozione dell'unità dei cristiani - per le rispettive feste dei Santi Patroni, il 29 giugno a Roma per i Santi apostoli Pietro e Paolo e il 30 novembre a Istanbul per Sant'Andrea apostolo, una Delegazione del Patriarcato ecumenico farà visita a Roma dal 27 al 29 giugno 2019.

La Delegazione sarà guidata dall'arcivescovo di Telmissos Job, rappresentante del Patriarcato ecumenico presso il Consiglio Ecumenico delle Chiese e copresidente della Commissione mista internazionale per il Dialogo teologico tra la Chiesa cattolica e la Chiesa ortodossa.

L'arcivescovo Job sarà accompagnato dal vescovo di Melitene Maximos e dal diacono Bosphorios Mangafas. Venerdì 28 giugno, la Delegazione del Patriarcato sarà ricevuta in udienza da Papa Francesco, previsti incontri presso il Pontificio Consiglio per la promozione dell'unità dei cristiani; sabato 29 giugno, assisterà alla solenne celebrazione eucaristica presieduta dal Pontefice.

"La vostra presenza in occasione delle celebrazioni in onore dei Patroni principali della Chiesa di Roma è segno della crescente comunione che lega la Chiesa Cattolica e il Patriarcato Ecumenico". Così il Papa aveva salutato un anno fa la delegazione del Patriarcato di Costantinopoli giunta in Vaticano come da tradizione per la Solennità dei Santi Pietro e Paolo.

 

Ti potrebbe interessare