La Diocesi di Roma: VIII Prefettura, tra Nomentano e Tiburtino

Il viaggio di ACI Stampa alla scoperta delle 36 prefetture della Diocesi di Roma

La Basilica parrocchiale di San Lorenzo fuori le Mura
Foto: Wikicommons
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Sono 9 le parrocchie che formano l’VIII Prefettura della Diocesi di Roma: fanno parte del Settore Nord e interessano i territori dei quartieri Nomentano e Tiburtino.

La parrocchia di Sant’Angela Merici, nel quartiere Nomentano, venne completata nel 1955. Parrocchia dal 1963, è titolo cardinalizio dal 2014, assegnato al Cardinale lituano Sigitas Tamkevičius. La cura pastorale è affidata al clero diocesano.

Sempre al Nomentano si trova la parrocchia di Santa Francesca Cabrini. Costruita tra il 1956 ed il 1968, è affidata ai Padri Maristi.

E’ stata ultimata nel 1905 la parrocchia di San Giuseppe in via Nomentana. E’ parrocchia dal momento della sua consacrazione per volere di Papa Pio X. La cura pastorale è affidata ai Canonici Regolari del Santissimo Salvatore Lateranense.

Siamo ancora nel quartiere Nomentano quando incontriamo la parrocchia di Sant’Ippolito, eretta tra il 1933 ed il 1934. Affidata prima ai Frati Cappuccini, ora vi lavora il clero diocesano. Titolo cardinalizio, è attualmente assegnato al Cardinale neozelandese Dew.

Ancora al Nomentano è stata costruita la parrocchia di Nostra Signora del Santissimo Sacramento e dei Santi Martiri Canadesi. Costruita tra il 1950 ed il 1955, è la chiesa nazionale dei cittadini canadesi residenti a Roma. Affidata alla Congregazione del Santissimo Sacramento, è titolo cardinalizio assegnato al Cardinale D’Rozario, Arcivescovo di Dacca.

Ultima parrocchia del quartiere Nomentano di questa VIII Prefettura è quella dedicata ai Santi Sette Fondatori. Costruita tra il 1946 ed il 1956, è affidata ai Servi di Maria.

Nel quartiere Tiburtino ecco la Basilica parrocchiale di San Lorenzo fuori le Mura. Gli inizi della costruzione della Basilica risalgono al VI Secolo, ma le ultime modifiche risalgono al XX Secolo. La basilica venne danneggiata durante il bombardamento americano del 19 luglio 1943. Al suo interno riposa il Beato Pio IX. La cura pastorale è affidata ai Frati Cappuccini.

Al Tiburtino si trova anche la parrocchia di Santa Maria Immacolata e San Giovanni Berchmans. Eretta tra il 1906 ed il 1909 in stile neoromanico, la cura pastorale è affidata ai Giuseppini del Murialdo.

Costruita nel 1921 nel quartiere Tiburtino la chiesa di San Tommaso Moro venne eretta a parrocchia nel 1974 per volere dell’allora Cardinale Vicario di Roma Ugo Poletti. E’ affidata al clero diocesano.

Ti potrebbe interessare