La Diocesi di Roma: XXIX Prefettura, tra le vie del Portuense

Il viaggio di ACI Stampa alla scoperta delle 36 prefetture della Diocesi di Roma

La parrocchia di Santa Maria del Carmine e San Giuseppe al Casaletto
Foto: pubblico dominio
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

E’ il Settore Ovest della Diocesi di Roma quello interessato dalla XXIX Prefettura, composto da 10 parrocchie i cui territori insistono per nove decimi nel quartiere Portuense.

La prima delle nove parrocchie del Portuense è quella dedicata ai Santi Aquila e Priscilla. Eretta nel 1971 con decreto dell’allora Cardinale Vicario Angelo Dell’Acqua, è affidata al clero diocesano. La chiesa è titolo cardinalizio, assegnato al Cardinale cubano Garcia Rodriguez.

La parrocchia della Sacra Famiglia a Via Portuense è stata eretta nel 1932. La cura pastorale è affidata alla Congregazione della Sacra Famiglia di Bergamo.

La parrocchia di Gesù Divino Lavoratore è stata eretta nel 1955 per volere dell’allora Cardinale Vicario Clemente Micara. Affidata al clero diocesano, la chiesa è titolo cardinalizio assegnato al Cardinale austriaco Schoenborn.

La parrocchia di San Gregorio Magno è stata eretta nel 1963. La cura pastorale è affidata al clero diocesano. La chiesa è titolo cardinalizio, assegnato al Cardinale brasiliano Geraldo Majella Agnelo.

La parrocchia di Santa Maria del Rosario ai Martiri Portuensi è stata eretta nel 1915 per decreto dell’allora Cardinale Vicario Basilio Pompili. La cura pastorale è affidata alla Fraternità Sacerdotale dei Missionari di San Carlo Borromeo.

La parrocchia di Nostra Signora di Valme è stata eretta nel 1982 per volere dell’allora Cardinale Vicario Ugo Poletti. E’ affidata all’Opera della Chiesa.

La parrocchia di San Raffaele Arcangelo è stata eretta nel 1953. La cura pastorale era stata affidata ai Frati Minori Cappuccini ma adesso vi lavora il clero diocesano.

La parrocchia di Santa Silvia è stata eretta nel 1959. Affidata al clero diocesano, la chiesa è titolo cardinalizio, assegnato al Cardinale lettone Janis Pujats.

La parrocchia del Santo Volto di Gesù è stata eretta nel 1985. In precedenza era stata dedicata a San Massimiliano Kolbe. E’ affidata al clero diocesano.

Nel territorio del quartiere Gianicolense sorge invece la parrocchia di Santa Maria del Carmine e San Giuseppe al Casaletto. La parrocchia è stata eretta nel lontano 1781 da Papa Pio VI, mentre la chiesa è stata ricostruita tra il 1933 ed il 1934. La cura pastorale è affidata al clero diocesano.

Ti potrebbe interessare