La grande festa di Maria Ausiliatrice a Torino

Maria Ausiliatrice
Foto: Diocesi di Torino
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il santuario di Maria Ausiliatrice a Torino fu voluto da San Giovanni Bosco nel 1868. Martedi 24 maggio, giorno della celebrazione di Maria Ausiliatrice, è una festa speciale per i Salesiani e per la diocesi di Torino.

Tutti i giorni, fino al 23 maggio per la novena, è prevista alle 16.30 la recita del Rosario, seguita dalla Messa e da una riflessione e alle 21 un momento di preghiera animato a turno da parrocchie, scuole e gruppi salesiani.

Lunedì 23 maggio, la vigilia della festa, si articolerà in tre momenti: i vespri solenni alle 18.45, presieduti dal rettore del santuario don Franco Lotto, alle 21 la Veglia con la preghiera del Rosario, la celebrazione penitenziale e l’Ufficio delle letture e alle 24 la Messa presieduta da mons. Luciano Capelli, Vescovo di Gizio (Isole Salomone).

Sempre il 23 saranno celebrate Messe alle 6.30, 7, 7.30, 8, 8.30, 9, 10, 11, 17, 18.30 e ancora, dopo quella di Mezzanotte, all’1.30, alle 3.30, alle 5 e alle 6. Il Santuario rimarrà dunque aperto tutta la notte per la preghiera personale e la celebrazione delle Messe.

Martedì 24 maggio, nella Festa di Maria Ausiliatrice, le celebrazioni inizieranno alle 7 con la Messa presieduta da don Felix Urra, direttore della Comunità di Maria Ausiliatrice. Alla Messa delle 8.30, presieduta da don Enrico Stasi, Ispettore dei Salesiani di Piemonte, Valle d’Aosta e Lituania, prenderanno parte gli studenti delle scuole salesiane di Valdocco; alle 10 presiederà la Messa don Sabino Frigato, Vicario episcopale per la Vita consacrata.

Alle 11 l’Arcivescovo mons. Cesare Nosiglia presiederà la solenne concelebrazione eucaristica. Alle 15 don Claudio Durando, parroco di Maria Ausiliatrice, guiderà la celebrazione per la benedizione dei bambini.

Seguiranno alle 16 i Vespri solenni celebrati da don Pietro Migliasso, Maestro dei Novizi, e alle 17 la Messa presieduta da mons. Pier Giorgio Debernardi, Vescovo di Pinerolo. Alle 18.30 si terrà la solenne concelebrazione con il Movimento giovanile salesiano presieduta da don Angel Fernandez Artime, Rettor Maggiore dei Salesiani. Alle 20.30 mons. Cesare Nosiglia guiderà la solenne processione per le vie di Valdocco al termine della quale si terrà la Messa in basilica, presieduta da mons. Giacomo Martinacci, cancelliere arcivescovile.

Ti potrebbe interessare