Madonnelle romane, l'abbraccio della Madonna col Bambino in Campitelli

Oggi ammiriamo l'abbraccio della Madonna col Bambino nel Rione Campitelli

Madonna col Bambino Campitelli
Foto: Libro Romana Società Editrice
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Oggi ammiriamo l'abbraccio della Madonna col Bambino nel Rione Campitelli. Un edicola che esprime tutto l'affetto e l'amore tra la Vergine e il Bambino. Un abbraccio dolce che accompagna romani e turisti per le vie del Rione Campitelli.

L'edicola, sempre secondo il volume "Madonnelle romane e religiosità di popolare" di Romana Società Editrice, è collocata sul cantone di palazzo Lovatelli. Vi è effiggiata la Madonna ammantata, a mezzo busto, con un'espressione umana e pensosa, e con il Bambino che le cinge teneramente il collo.

I colori appaiono freddi, predominano l'azzurro degli abiti e il bianco delle aureole. Il dipinto, protetto da un vetro, è incorniciato da un ovale marmoreo a fogliame poggiante su di una testina d'angelo alata, questa è mancante di un'ala e sembra fungere da mensola.

Secondo lo stesso libro è una tela eseguita alla fine dell'Ottocento, probabilmente in sostituzione di un'altra immagine più antica, forse la Madonna del Silenzio, di cui parla Rufini, dipinta intorno al 1820 e festeggiata il giorno dell'Assunzione.

L'autore è Giulio Bargellini (1875 - 1936 ), noto per aver dipinto la Sala del Consiglio della Banca d'Italia e le lunette in mosaico del monumento a Vittorio Emanuele II.

Sono scomparse le tavolette ex-voto dipinte, già registrate dal Rufini e non si legge più la scritta, che il Parsi definiva molto minuta, posta sotto la firma dell'autore: "Madonna Benedetta, prega Iddio per noi operai e per i ricchi che ci porgono aiuto col darci il lavoro".

Ti potrebbe interessare