Music for Mercy, la musica del Giubileo della misericordia al Foro Romano

Music for mercy
Foto: pd
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

“Prima volta” assoluta nella storia della musica e della città eterna, il Foro Romano sarà la sede di un evento speciale che va a inserirsi nelle celebrazioni culturali del Giubileo Straordinario della Misericordia. E’ “Music for Mercy”, un grande concerto in programma martedì 26 luglio a cui parteciperanno, fra gli altri,  il tenore di fama internazionale Andrea Bocelli e l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma diretta dal maestro e compositore cinese Tan Dun.

Insieme ad essi calcheranno la scena anche molti altri artisti provenienti da paesi e culture diverse, nel segno dell’ecumenismo e dell’universalità della capitale mondiale della cristianità. Verranno così a comporsi come in una grande armonia le voci e gli strumenti del cantante malese Zainal Abidin, del clarinettista siriano Kinan Azmeh, della cantante senegalese Awa Ky, del pianista canadese David Forster (che accompagnerà molti dei cantanti presenti e il gruppo The Tenors), della cantante britannica Elaine Paige, interprete di musical come "Cats" ed "Evita", dell’italiano Giovanni Caccamo, vincitore del Sanremo Giovani 2015. 

La serata sarà aperta dalla mezzosoprano anglo-italiana Carly Paoli, che interpreterà l' ”Ave Maria”, inno ufficiale dei Cammini del Giubileo, e a seguire un nuovo brano composto da Romano Musumarra sulle parole di Grant Black - A Time for Mercy - ispirate dalle parole del libro di Papa Francesco "Il nome di Dio è Misericordia". In uno scorrere di brani classici, pagine sublimi di bel canto e arie d’opera, voci e suoni provenienti da tutto il mondo, il concerto intenderà esprimere la transnazionalità della "misericordia" come valore condiviso da differenti culture.

Prodotto da Abiah Music Production, il concerto è stato presentato in Laterano dal Ministro dei Beni e delle Attività culturali Dario Franceschini, dal sovrintendente della Fondazione Teatro dell’Opera di Roma Capitale, Carlo Fuortes, dall’imprenditore malese Tan Sri Francis Yeoh, fondatore e presidente del gruppo Abiah  e membro del Consiglio di indirizzo del Teatro dell’Opera di Roma Capitale, dal Vicario generale del Papa per la Diocesi di Roma cardinale Agostino Vallini e dall’amministratore delegato dell’Opera Romana Pellegrinaggi, monsignor Liberio Andreatta. 

L’evento del Foro gode del patrocinio del Ministero italiano dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (che ha concesso per la prima volta il Foro Romano come sede per un concerto) e della Commissione Nazionale Italiana per l' Unesco, ed è promosso dall' Opera Romana Pellegrinaggi e dal Teatro dell'Opera di Roma. "Questa eccezionale iniziativa, voluta nel cuore dell' anno giubilare - ha affermato l’amministratore delegato dell’ Opera Romana Pellegrinaggi monsignor Liberio Andreatta - è  stata ideata per celebrare la musica come linguaggio universale che unisce tutti i popoli di diversi continenti, culture e religioni nel segno della misericordia, primo e grande attributo di Dio.

A questo proposito mi piace ricordare che il concerto avviene in un contesto altamente significativo, perché a pochi passi dal Foro Romano, all' interno del Carcer Tullianum - che le fonti indicano come prigione di San Pietro - si trova una delle prime raffigurazioni della Madonna della Misericordia, presente in un affresco datato XIII secolo".  Da parte sua, il ministro dei Beni e delle Attività culturali Dario Franceschini  ha sottolineato che  “Music for Mercy è un concerto straordinario per un Giubileo straordinario.

L'Orchestra dell' Opera di Roma accompagnerà grandi interpreti internazionali nel contesto del Foro Romano che, come assicurato dalla Soprintendenza speciale del Colosseo, verrà allestito per l' occasione con un palcoscenico sostenibile, progettato per offrire tutte le garanzie di tutela e di fruizione dei monumenti dell' area archeologica che rimarrà aperta ai visitatori nei giorni del concerto, del montaggio e dello smontaggio del palco e della platea". 

L'accesso al concerto sarà gratuito. I biglietti, non più di due per ogni richiedente, saranno disponibili a partire da lunedì 11 luglio, presso il botteghino del Teatro dell' Opera di Roma in piazza Beniamino Gigli, dal lunedì al sabato dalle 10 alle 18, e la domenica dalle 9 alle 13.30.

Ti potrebbe interessare