Padre Candido Amantini e l'amore a Maria

Padre Candido Amantini
Foto: Papaboys
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il sabato è giorno liturgico che la Chiesa dedica a Maria, la Madre di Cristo. In questa cadenza settimanale, il messale ci indica la possibilità di celebrare la messa alla memoria di Maria SS.ma in sabato. La vita della Madre, però non la si comprende appieno, se non la si mette in relazione con il disegno del Padre di fare di Cristo il cuore del mondo, e con il suo spirito di estrema donazione al Padre di tutta la sua esistenza per conseguire questa finalità.

Dio in Maria ha riversato i tesori più grandi del suo cuore e Maria si è lasciata plasmare da quest'amore, cosi profondo e meravigliosamente grande.

Tra i devoti della Madre, si ricorda anche il Servo di Dio padre Candido Amantini (1914-1992). Questo sacerdote, nei vari ministeri affidati alla sua persona, ha sempre messo il Signore Gesù e sua Madre, Maria SS.ma, al centro delle proprie attività.

Quando da giovane (1941-1961) insegnava nei vari studentati del suo ordine religioso (Ponte a Moriano e Cure di Vetralla), in qualità di insegnate di Sacra Scrittura, approfondiva la vita e la missione del Cristo e di sua Madre, sia dal punto di vista teologico che spirituale.

La stessa dedizione ed amore la riverserà in un altro delicato compito, quando, per motivi di salute (1961), dovrà lasciare l'insegnamento per dedicarsi al servizio della diocesi di Roma, in qualità di esorcista.

Ma una cosa che si conosce poco della sua vita è che padre Candido è stato un testimone, coraggioso ed innamorato ,dell'amore a Maria. Difatti, nel corso della sua esistenza, di uomo di preghiera e studioso, scrisse una sola opera, intitolata “Il mistero di Maria” (1971). In questo testo, con profonda attenzione, egli ricorda la storia della Madre di Dio iscrivendola al centro dell'amore redentivo del Padre. Per il sacerdote passionista, la Madre di Dio non è solo mistero da contemplare, ma dono dell'amore di Dio, per l'umanità.

Questo volume, unico del suo genere, segue la riflessione teologico-ascetica della via matris seguendo il percorso storico di altre opere, qual è ad esempio “Il trattato della vera devozione a Maria “ di San Luigi Grignon de Monfort, oppure “Le glorie di Maria” di Sant'Alfonso Maria de Liguori. Tanto era l'amore che padre Amantini nutriva per la Madonna  che aveva nel santo Rosario, la sua preghiera prediletta ed inoltre partecipava con  particolare dedizione, ai pellegrinaggi che si dirigevano a Lourdes. 

In padre Candido l'amore alla Madre ed al Cristo sono stati il centro della sua vita sacerdotale ed umana.

Tutt'oggi alla Scala Santa, il primo martedì del mese si riunisce il gruppo di preghiera di padre Candido, con lo scopo di pregare e far amare il Signore e la sua divin Madre.

Ti potrebbe interessare