Padre Llorente, che voleva convertire Fidel

Fidel Castro, P. Armando Llorente
Foto: CC
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Libri di CD. I regali di Papa Francesco a Fidel Castro tutti da capire. I libri di don Alessandro Pronzato, i suoi due documenti e le omelia Padre Armando Llorente, il gesuita spagnolo che è stato maestro di scuola di Fidel Castro, e che poi ha dovuto lasciare Cuba per le persecuzioni alla Chiesa cattolica. Ma Llorente non ha mai smesso di sperare nella conversione del leader cubano che aveva conosciuto quando aveva 16 anni. Padre Armando è morto a 91 anni, nel 2010 a Miami dove era rimasto dal 1961 con gli altri esuli cubani.

In una intervista un anno prima di morire diceva di sperare ancora di poter confessare Fidel dicendogli : “E’ il momento della verità”. E gli avrebbe chiesto di confessarsi anche “di tutto il male che ha fatto.”

Padre Llorente era un giovane gesuita spagnolo quando fu inviato a Cuba nel 1942 per completare la sua formazione. Ha lavorato come docente presso la Facoltà di Betlemme, dove Castro era il suo migliore allievo.  In una dedica scritta su una foto nel 1945 scriveva che di Fidel avrebbe parlato la storia di Cuba e ricordava che Fidel era pieno di complessi. Nel mese di dicembre 1958, Padre Llorente ha raggiunto la Sierra Maestra per incontrare Castro durante la rivoluzione. "Mi ha detto di aver perso la fede, e ho detto: 'Fidel una cosa è perdere la fede e un’altra  la propria dignità.”

In quegli anni, Padre Llorente aveva contribuito a creare una Università Cattolica. Poi però il sacerdote  fu costretto a lasciare Cuba nel 1961 per la persecuzione del regime di Castro contro la Chiesa cattolica. E a Miami ha proseguito la sua missione con la università.

Ti potrebbe interessare