Padre Raimondo Calcagno, un altro passo verso la santità

Padre Raimondo Calcagno
Foto: oratorio San Filippo Neri
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

“Per tutti gli amici che seguono con pazienza e amore la causa di canonizzazione del Venerabile Servo di Dio Padre Raimondo Calcagno della Congregazione di San Filippo Neri di Chioggia: il postulatore don Ermanno Caccia comunica di aver ricevuto dalla Congregazione delle Cause dei Santi il decreto per la validità giuridica degli atti dell’inchiesta diocesana riguardante l’asserito miracolo di Andrea Gorini”.

Così il postulatore don Ermanno Caccia diffonde la notizia. L’inchiesta fu chiusa il 28 maggio 2017 presso la Chiesa dei Padri Filippini di Chioggia, dal Vescovo Adriano Tessarollo e dal suo delegato l’Arcivescovo Dino De Antoni. Ora potranno svolgersi speditamente i passi successivi in vista della canonizzazione.

Nato a Chioggia il 17 aprile 1888 da una famiglia di pescatori, povera ma di sani principi religiosi, Raimondo dimostrò fin da ragazzo la vocazione di educatore che lo caratterizzerà per tutta la vita, in una città marinara in cui povertà, analfabetismo, degrado morale erano la condizione più diffusa ed il problema più impellente. Sentì pressante il desiderio di impegnarsi nell'Azione Cattolica, di cui nel 1902 divenne il presidente, dedicando le migliori energie in modo particolare ai ragazzi poveri.Questa esperienza, che conduce parallelamente agli studi ginnasiali e liceali presso il seminario, gli consentì di maturare alcune fondamentali convinzioni che poi, divenuto sacerdote filippino (28 marzo 1914), lo porteranno ad istituire l'oratorio-ricreatorio "san Filippo Neri" a seguito del vivo proposito di spendere la sua vita per le anime, specialmente dei fanciulli e dei giovani della sua città.

Il 25 aprile 1994 nella Cattedrale di Chioggia avviene la chiusura ufficiale della fase diocesana della causa di canonizzazione e il Vescovo sigilla gli Atti del processo mentre il 30, nella chiesa della Vallicella a Roma, il postulatore consegna gli Atti a monsignor Antonio Casieri, cancelliere della Congregazione delle Cause dei Santi. Papa Francesco ha dichiarato Padre Raimondo "Venerabile" in data 7 novembre 2014.

 

 

 

Ti potrebbe interessare