Papa Francesco: "E' importante fare un piccolo presepe a casa, sempre"

Per il Pontefice il presepe è anche "un’immagine artigianale di pace"

Papa Francesco
Foto: Vatican Media / ACI Group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

E' interamente concentrata sull'importanza del presepe l'Udienza Generale odierna di Papa Francesco, in Aula Paolo VI. L'ultima, prima della pausa delle festività natalizie. Il presepe, "Vangelo domestico", che ricorda al mondo che "Dio non è rimasto invisibile in cielo, ma è venuto sulla Terra, si è fatto uomo".

"Alcune statuine raffigurano il Bambinello con le braccia aperte - dice il Papa  -  per dirci che Dio è venuto ad abbracciare la nostra umanità. Allora è bello stare davanti al presepe e lì confidare al Signore la vita, parlargli delle persone e delle situazioni che abbiamo a cuore".

Per Francesco "il presepe ci offre un altro insegnamento di vita. Nei ritmi a volte frenetici di oggi è un invito alla contemplazione. Ci ricorda l’importanza di fermarci. Perché solo quando sappiamo raccoglierci possiamo accogliere ciò che conta nella vita. Solo se lasciamo fuori casa il frastuono del mondo ci apriamo all’ascolto di Dio, che parla nel silenzio".

"Ieri  mi hanno regalato un'immaginetta di un presepe speciale che si chiamava 'lasciamo riposare mamma', ci stava la Madonna addormentata e Giuseppe che guardava il bambino. La tenerezza di una famiglia, di un matrimonio", dice e braccio il Papa.

Per il Pontefice il presepe è anche "un’immagine artigianale di pace". ", commenta Papa Francesco. "Dal presepe possiamo cogliere infine un insegnamento sul senso stesso della vita. Vediamo scene quotidiane: i pastori con le pecore, i fabbri che battono il ferro, i mugnai che fanno il pane; a volte si inseriscono paesaggi e situazioni dei nostri territori. È giusto, perché il presepe ci ricorda che Gesù viene nella nostra vita concreta", aggiunge Francesco. "E'importante fare un piccolo presepe a casa, sempre", conclude infine il Papa.

Ti potrebbe interessare