Papa Francesco e l'imam di al Azhar, incontro in preparazione per lunedì 23 maggio

Ahmed el-Tayeb, Grande Imam di Al-Azhar
Foto: da Wikipedia
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Ahmed Muhammad Ahmed al-Tayed, imam della Moschea di al-Azhar, incontrerà Papa Francesco in Vaticano il prossimo lunedì 23 maggio. La notizia era nell’aria, dopo il viaggio della delegazione del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso al Cairo a metà febbraio. Ora padre Federico Lombardi, direttore della Sala Stampa vaticana, ha comunicato che l’incontro è in fase di preparazione per il prossimo lunedì.

Durante la visita dello scorso febbraio, era stata consegnata dal numero 2 del pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso, l’arcivescovo Miguel Ayuso, una lettera del Cardinal Jean-Louis Tauran, presidente del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso, nella quale il porporato esprime la sua disponibilità a ricevere il Grand Imam e ad accompagnarlo ufficialmente in udienza dal Santo Padre.

I colloqui sono poi andati avanti, anche se – specifica padre Federico Lombardi – ancora non si conoscono i dettagli della visita. La visita rientra anche in un dialogo a tutto campo della Santa Sede con il mondo islamico.

Fondata dalla dinastia dei Fatimidi alla fine del X secolo insieme alla Moschea annessa, ed è uno dei maggiori centri di studio e divulgazione dei principi giuridici dell’Islam sunnita. Dal 1961, sotto la spinta del presidente Nasser, si è “secolarizzata”, e ha incluso curricula non esclusivamente religiosa, diventando una università moderna. I principi di fondo sono rimasti comunque i medesimi. 

La visita dello scorso febbraio ha riallacciato i rapporti della Santa Sede con l’istituzione accademica, che gli aveva interrotti come protesta nel 2011 contro una presunta “ingerenza” di Benedetto XVI nel condannare gli attentati contro i cristiani copti che avevano avuto luogo ad Alessandria nel Natale copto.

Ti potrebbe interessare