Papa Francesco, il Rosario per sconfiggere la pandemia. Oggi con la Vergina dei poveri

Tutto il mese di Maggio ogni giorno alla 18.00 la recita della preghiera da un santuario mariano nel mondo

Vergine dei poveri di Banneux
Foto: Catt.ch
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Dal primo maggio ogni giorno alle 18 il mondo è chiamato a pregare il Santo Rosario per invocare la fine della pandemia. Oggi preghiamo la Vergine dei Poveri in Belgio e l'intenzione è proprio per i poveri, i senza tetto e le persone in difficoltà economica.

La Vergine dei poveri o Nostra Signora di Banneux, dal nome del piccolo centro, in Belgio vicino a Liegi dove sorge, apparve ben 8 volte tra il 15 gennaio ed il 2 marzo 1933 alla piccola Mariette Beco (1921-2011).

Secondo quanto riferito da Mariette, il 15 gennaio 1933, domenica, mentre è in casa ad attendere il fratellino Julien, verso le 19 avrebbe visto dalla finestra, nel giardino, una figura femminile luminosa, vestita di bianco, con le mani giunte: la bambina prende il rosario cominciando a recitarlo, mentre la "Bella Signora" l'avrebbe invitata ad andare da lei. La Madre di Dio si presentò con il titolo di "Vergine dei Poveri".

Accadde questo per altre 7 volte. A seguito delle apparizioni di Banneux, nei mesi immediatamente successivi, si registrarono numerose guarigioni ritenute inspiegabili dai credenti. Alcune anche avvenute anche in Italia.

Nel 1949 le apparizioni furono approvate definitivamente dalla Chiesa cattolica e annoverate tra quelle ufficiali. Questo Santuario è un luogo poco conosciuto eppure è stat scelta da Maria per dare il proprio messaggio ai sofferenti. E oggi preghiamo con Lei.

Ti potrebbe interessare