Papa Francesco nomina il nuovo Vescovo di Imola

Monsignor Stefano Russo e Don Giovanni Mosciatti
Foto: Radio Gold TV
Previous Next
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il Papa ha nominato Vescovo della diocesi di Imola don Giovanni Mosciatti, del clero della diocesi di Fabriano-Matelica, finora Parroco della parrocchia di San Facondino, in Sassoferrato. Papa Francesco ha accettato la rinuncia presentata da Monsignor Tommaso Ghirelli.

Festa nella diocesi di Fabriano-Matelica. L’annuncio è avvenuto alle 12 dall’Amministratore apostolico, monsignor Stefano Russo, a Fabriano.

Don Giovanni Mosciatti è nato a Matelica, provincia di Macerata, il 23 gennaio 1958. Ha svolto gli studi superiori a Matelica e ha seguito per alcuni anni i corsi alla Facoltà di Agraria a Perugia, dove, come simpatizzante di Comunione e Liberazione e come alunno dell’Almo Collegio Capranica, nel 1981, ha frequentato l’Università Gregoriana, conseguendo il baccalaureato in Teologia. È stato ordinato sacerdote il 6 dicembre 1986 per la diocesi di Fabriano-Matelica. Dal 2012 è Parroco della parrocchia di San Facondino, in Sassoferrato.

Solo il prossimo 2 agosto, Monsignor Ghirelli, ordinato sacerdote nel 1969 e vescovo di Imola e Lugo dal 2002, compirà infatti 75 anni, età alla quale secondo il Codice di diritto canonico i monsignori devono presentare al Pontefice la loro rinuncia all’incarico. “Ho ritenuto opportuno accelerare il ricambio, senza cedere a una moda efficientista, perché il vescovo non è un funzionario, ma un padre; e rimane tale a prescindere dall’età”, ha spiegato monsignor Ghirelli in un’intervista al settimanale diocesano ‘Il Nuovo Diario Messaggero’.

 

 

Ti potrebbe interessare