Papa Francesco nomina nuovi consultori ai Testi Legislativi

Dal cardinale Bechara Rai al rettore della Lateranese, tutti i nuovi consultori del Pontificio Consiglio per i Testi Legislativi

Una plenaria del Pontificio Consiglio dei Testi Legislativi
Foto: Pontificio Consiglio dei Testi Legislativi
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Nuovi consultori al Pontificio Consiglio per i Testi Legislativi. Papa Francesco ne nomina sei con competenza per il diritto alla Chiesa latina e tre con speciale competenza per il Diritto Orientai. Tra questi, il Cardinale Bechara Rai, patriarca dei maroniti, e il professor Vincenzo Buonomo, rettore della Lateranense che recentemente il Papa ha nominato anche a capo della commissione disciplinare della Curia romana.

Tra i nuovi consultori per il diritto di rito latino, anche tre rinomati giuristi, come don Davide Cito, Docente di Diritto Penale Canonico presso la Pontificia Università della Santa Croce; padre Andrea D’Auria, F.S.C.B., Docente Ordinario di Diritto Canonico presso la Pontificia Università Urbaniana; e padre Bruno Esposito, O.P., Referendario del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica e Giudice del Tribunale Ecclesiastico del Vicariato della Città del Vaticano.

Tra i nuovi consultori il cistercense anche Sebastiano Paciolla, Promotore di Giustizia presso il Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica; e il gesuita Ulrich Rhode, Docente Ordinario di Diritto Canonico presso la Pontificia Università Gregoriana; l’Illustrissimo Signore

Per quanto riguarda la competenza delle Chiese Orientali, oltre al Cardinale Bechara Rai, ci sono anche l’arcivescovo Elie Béchara Haddad, di Sidone dei Greco-Melkiti; il Hanna G. Alwan, vscovo di Curia di Antiochia dei Maronii; e Monsignore Paul Pallath, Relatore della Congregazione per le Cause dei Santi.

Ti potrebbe interessare