Papa Francesco ricorda il Cardinale Capovilla, amico e segretario di Giovanni XXIII

Papa Giovanni Paolo XXIII e il Cardinale Capovilla
Foto: Fondazione Giovanni Paolo XXIII
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

“Penso con affetto a questo caro fratello, che nella sua lunga e feconda esistenza, ha testimoniato con gioia il Vangelo e servito docilmente la Chiesa, dapprima nella diocesi di Venezia, poi con premuroso affetto accanto al Papa San Giovanni XXIII, della cui memoria fu zelante custode e valido interprete”. Sono le parole di Papa Francesco in un telegramma di cordoglio per la morte del Cardinale Loris Francesco Capovilla, scomparso ieri a Bergamo all’età di 100 anni.

Il Papa, nel telegramma, saluta la diocesi di Bergamo, le Suore Poverelle di Ca’ Maitino in sotto il Monte, che lo “hanno amorevolmente assistito”, gli amici e i parenti tutti.

“Nel suo ministero episcopale – continua il Pontefice nel telegramma – specialmente a Chieti-Vasto e Loreto, fu sempre pastore totalmente dedito al bene dei sacerdoti e dei fedeli tutti, nel segno di una solida fedeltà alla bussola del Concilio Vaticano Secondo. Elevo la mia preghiera al Signore affinchè accolga questo suo fedele servitore nel gaudio e nella pace eterna”.

Ti potrebbe interessare