Papa Francesco: un giovane che non è inquieto è un vecchio

Togheter 2016
Foto: FB
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

“Cari giovani, so che c’è qualcosa, nei vostri cuori, che vi agita e che vi rende inquieti, perché un giovane che non è inquieto è un vecchio”.

Il Papa ha salutato così con un video messaggio i giovani statunitensi riuniti Washington per un raduno del movimento Pulse di origine evangelica ma aperto a tutti.

Francesco nel suo videomessaggio in spagnolo, perché “la gioventù crea inquietudine”. “Ma qual è la tua inquietudine?” domanda il Papa, rivolgendosi ad ogni singolo giovane. Di qui, l’invito a partecipare all’incontro di Washington “per incontrare una Persona”, Gesù, che è l’unico che “può dare una risposta a tale inquietudine”. “E stai sicuro, te lo garantisco: non ti sentirai frustrato – aggiunge Francesco – Dio non delude nessuno”. Quindi, il Pontefice sottolinea: “Gesù ti aspetta, è Lui che ha piantato nel tuo cuore i semi dell’inquietudine”. “Forza! Non hai nulla da perdere. Prova! E poi chiamami”, conclude il Papa.

“Insieme 2016” è stato un grande raduno con concerti e momenti di preghiera organizzata dal movimento di preghiera ed evangelizzazione “Pulse” fondato da Nick Hall.

Ti potrebbe interessare