Papa Francesco, un nuovo vescovo per Avezzano

Giovanni Massaro, finora vicario generale della diocesi di Andria, andrà a guidare la diocesi di Avezzano in Abruzzo

Monsignor Giovanni Massaro, nuovo vescovo di Avezzano
Foto: You Tube
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Viene dalla Puglia il nuovo vescovo di Avezzano. Monsignor Giovanni Massaro, finora vicario generale della Diocesi di Andria, è stato scelto da Papa Francesco per succedere al vescovo Pietro Santoro alla guida della diocesi di Avezzano. Questi, vescovo della cittadina abruzzese dal 2007, ha compiuto75 anni lo scorso febbraio.

Il nuovo vescovo dei Marsi, nato nel 1967 ad Andria, è sacerdote dal 1992.

Dal 1991 al 1993 è stato Vicario Parrocchiale della Parrocchia S. Riccardo in Andria; dal 1993 al 2009 è stato Vicerettore ed Economo del Seminario Vescovile di Andria; dal 2002 al 2007 è stato Direttore diocesano dell’Ufficio per l’attività missionaria; dal 2007 è Moderatore di Curia e dal 2009 Vicario Generale.

Oltre al servizio di Vicario Generale, Monsignor Massaro è anche Assistente Spirituale Regionale del MEIC (Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale), Direttore dell'Ufficio catechistico diocesano, Caporedattore del mensile diocesano “Insieme” e Amministratore della Parrocchia Madonna della Grazia ad Andria.

In un lungo messaggio inviato alla Chiesa di Avezzano, Monsignor Massaro ha fatto sapere di conoscere la decisione dal 16 luglio, quando fu convocato a Roma dal nunzio apostolico in Italia, dicendo di essere preso da “sentimenti di stupore e di timore”.

Monsignor Massaro sottolinea che “i tanti anni trascorsi come educatore presso il Seminario Vescovile mi hanno insegnato che Dio costruisce sempre non sulle capacità che si suppone di avere, bensì sulla fiducia che si ripone in Lui”, rivolte un pensiero al vescovo Santoro, saluta i sacerdoti della sua nuova diocesi ricordando che “in questi anni di servizio di Vicario Generale nella diocesi di Andria, ho ben appreso che la relazione tra il Vescovo e i suoi preti è a beneficio di tutti e ha delle ricadute immediate nella qualità della vita della chiesa diocesana”.

Quindi, monsignor Massaro invia un pensiero a religiosi, diaconi permanenti, religiose, e “a tutto il popolo di Dio delle città e dei comuni del territorio diocesano, ai fedeli laici, ai membri delle varie associazioni, gruppi e movimenti, confraternite e aggregazioni laicali”.

Ma il nuovo vescovo saluta anche i responsabili della vita civile e quanti non sono credenti o non sono semplicemente cristiani.

“Carissimi fratelli e sorelle, non ci conosciamo ancora ma ho il vivo desiderio di incrociare presto i vostri volti. Impareremo a conoscerci e a condividere i doni del Signore”, sottolinea Monsignor Massaro. Il quale conclude ricordando “con gratitudine” la diocesi di Andria da cui proviene.

Ora guiderà la diocesi di Avezzano, che comprende 97 parrocchie e serve una popolazione di 122.230 persone, 108 mila delle quali battezzate. La diocesi fu eretta nel IX secolo.

Ti potrebbe interessare