Il Papa: “In un mondo che cambia, ritrovare il senso della politica”

Papa Francesco, Udienza
Foto: Lucia Ballester, ACI Group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

“Vorrei, insieme con i Vescovi di Francia, sottolineare la necessità, in un mondo che cambia, di ritrovare il senso della politica. I Vescovi hanno fatto questo documento adesso, e io mi ricordo di quello di vent’anni fa, 'Réhabiliter la politique', che fece tanto bene". Sono l'invito e il ricordo di Papa Francesco espressi in udienza ai 260 partecipanti al pellegrinaggio dei politici francesi eletti nella Regione di Rhône –Alpes.

E’ in momenti di tensione, “di frustrazioni e paura” come questi che Francesco chiede ai politici di “sviluppare il senso del bene comune e dell’interesse generale”.

“La società francese – spiega il Papa - è ricca di potenzialità, di diversità che sono chiamate a diventare opportunità, a condizione che i valori repubblicani di libertà, uguaglianza e fraternità non siano solamente sbandierati in maniera illusoria, ma siano approfonditi e compresi in relazione al loro vero fondamento, che è trascendente. È pienamente in gioco un vero dibattito su valori e orientamenti riconosciuti comuni a tutti. A tale dibattito i cristiani sono chiamati a partecipare con i credenti di ogni religione e tutti gli uomini di buona volontà, in ordine a promuovere la crescita di un mondo migliore”.

Francesco conclude l'udienza con un auspicio: “La ricerca del bene comune che vi anima vi conduca ad ascoltare con particolare attenzione tutte le persone in condizione di precarietà, senza dimenticare i migranti che sono fuggiti dai loro Paesi a causa della guerra, della miseria, della violenza. Così, nell’esercizio delle vostre responsabilità, potrete contribuire all’edificazione di una società più giusta e più umana, di una società accogliente e fraterna”.

 

Ti potrebbe interessare