Pietre d'inciampo a Roma, per non dimenticare

Il percorso delle "Pietre d'inciampo" 2016 a Roma
Foto: ANED
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

É un itinerario della memoria quello che oggi alle 9.0 inizia in via della cava Aurelia 74, dove verrà posta la prima delle Pietre d’inciampo di Roma per il 2016.

A Roma si è arrivati alla VII edizione ma l’idea è nata in Germania per iniziativa dell'artista tedesco Gunter Demnig: depositare, nel tessuto urbanistico delle città europee una memoria diffusa dei cittadini deportati nei campi di sterminio nazisti. Una pietra, un sanpietrino di ottone nel caso di Roma che sia memoria, davanti alle abitazioni che sono state teatro di deportazioni.

L'iniziativa è partita a Colonia nel 1995 e ha portato, a inizio 2015, all'installazione di oltre 50.000 "pietre" la cinquantamillesima pietra è stata posata a Torino in vari paesi europei: Germania, Austria, Ungheria, Ucraina,Cecoslovacchia, Polonia, Paesi Bassi, Italia.

una piccola targa d'ottone della dimensione di un sampietrino (10 x 10 cm.), posta davanti alla porta della casa in cui abitò la vittima del nazismo o nel luogo in cui fu fatta prigioniera, sulla quale sono incisi il nome della persona, l'anno di nascita, la data, l'eventuale luogo di deportazione e la data di morte, se conosciuta. Questo tipo di informazioni intendono ridare individualità a chi si voleva ridurre soltanto a numero.  Un "inciampo" visivo e mentale, per far riflettere chi vi passa vicino. Le pietre d'inciampo vengono posate in memoria delle vittime del nazismo, indipendentemente da etnia e religione.

L’itinerario romano dell’ 11 gennaio 2016 parte da Via della Cava Aurelia 74  alle ore 9.00 1 pietra d’inciampo per Giulio Sacripanti , poi a Viale Giulio Cesare 71 alle 10.00 1 pietra d’inciampo per Alfredo Sansolini, si segue a  Viale delle Milizie 140 ore 10.45 3 pietre d’inciampo per Marcello, Maurizio e Umberto Mendes. Si cambia zona di Roma e si arriva a Via Po 42 alle 12.00 1 pietra d’inciampo per Arrigo Tedeschi. Poi  Via Gallia 96 alle 14.15 1 pietra d’inciampo per Adolfo Sansolini,  Via dei Fienili 66 alle 15.00 1 pietra d’inciampo per Pacifico Livoli,  Via Santa Maria del Pianto 10 alle 15.45 1 pietra d’inciampo per Enrico David Di Veroli , Via della Reginella 27 alle16.15 1 pietra d’inciampo per Donato Piazza, infine a  Via del Portico d’Ottavia 9 alle 16.30 1 pietra d’inciampo per Enrica Tagliacozzo.

Tra le associazioni associazioni che sostengono il progetto che si svolge sotto il Patronato della Presidenza della Repubblica Italiana, anche l’ ANED  Ass.Naz.Ex Deportati nei Campi Nazisti e la Federazione delle amicizie ebraico cristiane italiane.

Ti potrebbe interessare