Ratisbona: che cosa è successo veramente

I Domspatzen
Foto: FB
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il lavoro è iniziato anni fa. Fare chiarezza nella questione di maltrattamenti e abusi nel collegio dove studiano i ragazzi del Coro di Ratisbona era importante per la città e la diocesi.

Gli eventi risalgono agli anni 50-60 e 70. Oggi il rapporto finale di poco meno di 500 pagine pubblicato sul sito dei Domspatzen racconta in dettaglio cosa è successo. Per essere chiari non ci sono nomi nel testo, e nella introduzione i due compilatori della ricerca ringraziano per la collaborazione i direttori del coro passati e presenti e i vescovi della diocesi passati e presenti.

Certo la questione è seria. Non solo per le cifre, ma per il fatto che in certe epoche i maltrattamenti sarebbero stati un sistema piuttosto che casi isolati.

Ma la forza del rapporto è proprio nella chiarezza. Basta leggerlo. Lo studio va dal 1945 al 2010, gli autori tengono a ribadire la collaborazione positiva e con la massima discrezione per le vittime e spiegano il metodo usato.

Il rapporto doveva essere presentato già da marzo ma alla fine si è attesa l’estate.

Nel 2010 quando era iniziato il lavoro monsignor Georg Ratzinger aveva spiegato come a volte qualche schiaffo scappasse anche a lui, e ne aveva chiesto perdono. Ogni altro tentativo di coinvolgere lui o altri è evidentemente una forzatura mediatica.

Ti potrebbe interessare