San Gennaro, il programma delle celebrazioni a Napoli

Domenica 19 messa solenne con l'Arcivescovo Domenico Battaglia

San Gennaro
Foto: pubblico dominio
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Napoli si prepara alla celebrazione della festa patronale di San Gennaro.  I riti avranno inizio il prossimo 18 settembre  alle 18 presso la Cattedrale con l’Arcivescovo Monsignor Domenico Battaglia che presiederà i Primi Vespri, accendendo la lampada votiva presso le Reliquie del Santo.

Domenica 19, giorno della memoria liturgica, la Cattedrale sarà aperta dalle 8 alle 21. Alle 10 l’Arcivescovo Battaglia si recherà nella Cappella del Tesoro,  per prendere le ampolle con il Sangue del Santo e successivamente  presiederà la Messa solenne nel corso della quale, se avverrà il prodigio della liquefazione del Sangue, darà l’annuncio ai presenti.

Al termine della Celebrazione, prima della Benedizione , l’Arcivescovo percorrerà la navata centrale portandosi all’esterno della Cattedrale, per esporre ai fedeli e alla Città le ampolle con il Sangue.

Altre celebrazioni nella giornata di domenica sono previste alle ore 12.30, 17 e 18.30.

Dal 20 al 27 settembre si svolgerà l’Ottavario di ringraziamento. Alle ore 9 ci sarà la celebrazione della Santa Messa nella Cappella del Tesoro, presieduta da un Prelato. Al termine l’ampolla del Sangue verrà affidata ad un Canonico per la venerazione del popolo fino alle 12.30. La preghiera riprenderà alle 16.30 fino alle 18.30, con la celebrazione della Santa Messa.

L’Arcidiocesi di Napoli ricorda che data l’emergenza sanitaria l’ingresso in Cattedrale sarà consentito solo a 450 persone. Obbligatorio l’uso della mascherina ed il rispetto del distanziamento.

 

Ti potrebbe interessare