Sosteniamoci.org, a missione di ricevere e consegnare aiuti nelle necessità della pandemia

Un servizio delle Missioni MVC onlus per far fronte alle domande si aiuto sempre crescenti

I volontari all'opera
Foto: sosteniamoci.org
Previous Next
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Nasce in Italia sosteniamoci.org, un progetto di Missioni MVC onlus a servizio dei cittadini e delle famiglie maggiormente colpite dalla crisi, che mira a coinvolgere tutta la comunità in un inedito progetto solidale: la missione è consegnare ai più bisognosi beni alimentari e igienici di prima necessità.

Più di 50 giovanissimi volontari da Roma e Milano cercano e contattano le famiglie in necessità e fanno in modo che possano ricevere un aiuto concreto. Passano buona parte del loro tempo chiamando diverse associazioni che da anni sono impegnate nel sociale per arrivare lì dove nessuno ancora riesce a portare un sostegno: le domande di aiuto hanno superato le capacità di quanti da anni operano in questo settore. Sentono le famiglie, ascoltano le loro storie, cercano di essere di sostegno, non solo con la promessa di un aiuto materiale ma con l’ascolto di chi ha a cuore le sofferenze altrui.

Sono tutti ragazzi che negli anni scorsi hanno partecipato ai viaggi solidali di MissioniMVC che ogni anno costruiscono scuole e case nei paesi poveri dell’America Latina. “Quest’anno non potremo partire a causa del COVID -segnala Fernando Lozada, presidente dell’ONLUS e membro del Sodalizio di Vita Cristiana a Roma-. Eravamo ben due gruppi di ragazzi dai 15 ai 21 anni, in totale più di 150, pronti a partire, e un un gruppo di 40 adulti. La pandemia ci ha costretto a rinunciare al nostro appuntamento solidale annuale ma non abbiamo voluto fermarci. Abbiamo quindi cercato in ogni modi di renderci disponibili per fare la differenza e vivere il nostro motto “C’è più gioia nel dare che nel ricevere!” qua nella nostra amata e sofferta Italia”. A capo del progetto sosteniamoci troviamo un romano di appena 25 anni compiuti, Pietro Tersigni, che ci racconta come è nato il sito: “I nonni della mia fdanzata mi chiedevano, conoscendo la nostra associazione, se potevano fare qualcosa, se potevano loro stessi andare in supermercato, prendere qualcosa e portarla da qualcuno. Siamo in quarantena da più di 40 giorni e bisogna limitare gli spostamenti. Allora ho pensato a fare un sito web che in un modo semplice e coinvolgente trascini i visitatori a fare una donazione sotto forma di spesa. Così è nato sosteniamoci.org".

Sulla pagina web Sosteniamoci.org è possibile fare una donazione scegliendo e acquistando personalmente i prodotti, da un pacco di pasta sino al box Spesa componibile già assemblato. Pochi passaggi: crei il tuo ordine personalizzato, completi l’ordine e paghi. Una volta completato il processo, i volontari gestiranno l’ordine e recapiteranno la spesa alle famiglie. Inoltre, nella sezione dedicata del sito, chi ne avesse bisogno ha la possibilità di registrarsi e mettersi direttamente in contatto con gli operatori per ricevere assistenza.

L’emergenza che stiamo affrontando ci ha colto tutti impreparati, da ogni punto di vista. Chi più drasticamente, chi meno, abbiamo tutti dovuto cambiare i nostri stili di vita. La maggior parte di noi si trova a dover affrontare una lotta silenziosa contro un nemico invisibile”, racconta Maria Sforza Cesarini, responsabile del diario delle consegne e responsabile di logistica di sosteniamoci e membro di MissioniMVC da sette anni.

Ti potrebbe interessare