Stazioni quaresimali, i Canonici regolari della Santa Croce a San Giorgio in Velabro

La chiesa di San Giorgio al Velabro
Foto: www.sangiorgioinvelabro.org
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Come tradizione il secondo appuntamento con le stazioni quaresimali romane è a San Giorgio al Velabro.

Oggi a custodire la chiesa, che è essenzialmente conosciuta come luogo di celebrazione di matrimoni e anniversari, è l'Ordine dei Canonici Regolari della Santa Croce, una comunità sacerdotale di diritto pontificio, che al centro della sua spiritualità Gesù Cristo, crocifisso ed eucaristico. “Sul modello dei Santi Angeli e degli Apostoli, vogliamo amare, onorare e servire Dio. Conduciamo una vita comune di castità, povertà e obbedienza secondo le nostre Costituzioni”,  spiegano i canonici .

L'Ordine dei Canonici Regolari di Santa Croce fu fondato in Portogallo nell'anno 1131 da Dom Tello e San Teotonio che ne fu primo priore ed è celebrato nella liturgia come il riformatore della vita religiosa in Portogallo.

Fu grazie alla spiritualità mariana dell'Ordine che il Portogallo fu la prima nazione ad essere consacrata all'Immacolata Concezione nel XVIII secolo. L'Ordine inviò missionari in India, Africa e America Latina, ma solo case stabilite in Portogallo.

Nel 1834, quando il governo civile del Portogallo divenne anticattolico, l'Ordine fu violentemente soppresso.

Il restauro dell'Ordine fu intrapreso nel 1977 da membri del movimento spirituale chiamato l'Opera dei Santi Angeli (Opus Sanctorum Angelorum). Nel 1979 la Congregazione per i Religiosi e San Giovanni Paolo II hanno formalizzato la rinascita dell’ Ordine.

Per il grande legame tra l'eredità del vecchio Ordine e la spiritualità dell'Opus Angelorum, la Chiesa ha concesso il privilegio di introdurre nell'Ordine una "speciale devozione ai santi angeli secondo la comprovata tradizione della Chiesa".

Attualmente, l'Ordine è stabilito in Austria (Casa dell'Ordine restaurato), Italia (Casa Generalizia dell'Ordine), Germania, Portogallo, Colombia, Brasile, Messico, India, Filippine e Stati Uniti. Gli studi filosofici e teologici per il sacerdozio, offerti dall'Ordine attraverso i secoli nel suo Pontificio Institutum Sapientiae, furono trasferiti ad Anápolis, in Brasile, nel 1984.

Collegati con l'Ordine ci sono vari gruppi con la stessa spiritualità: una congregazione di suore religiose chiamate Suore della Santa Croce, associazioni diocesane di sacerdoti e un'organizzazione laicale per uomini e donne, che è simile a un istituto secolare.

I Canonici regolari della Santa Croce hanno una casa negli Stati Uniti dal 1995.

L'Ordine dei Canonici Regolari della Santa Croce ha circa 125 membri stabiliti in 12 Case, al servizio della Chiesa in 10 paesi

La chiesa di S. Giorgio al Velabro come la vediamo ora è del IX secolo e se ne parla per la prima volta nel VII secolo. Leone XII vi abbinò al culto di S. Giorgio quello di San Sebastiano e Gregorio IV la dotò di mosaici e portici; nel 1325 si dice che Giotto ne affrescò l'abside, l’opera in effetti è di Pietro Cavallini. Da un lato della chiesa si può tuttora scorgere un ambulacro della cloaca massima.

Negli anni novanta il tempio venne gravemente danneggiato da un grave attentato dinamitardo compiuto contemporaneamente anche al Laterano.       

 

Ti potrebbe interessare