Tifone nelle Filippine, la solidarietà di Papa Francesco

Un telegramma a firma del Cardinale Parolin invia la solidarietà del Papa alle vittime del tifone. Il bilancio, finora, è di 80 morti

Una immagine della devastazione del tifone Megi
Foto: da Twitter @TRTWorldNow
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Con un telegramma a firma del Segretario di Stato vaticano, Papa Francesco ha fatto avere la sua solidarietà per tutti quelli che stanno soffrendo per via del tifono Megi, tempesta tropicale che si è abbattuta sulle Filippine e che ha finora causato un bilancio di 80 morti.

"Papa Francesco - si legge nel telegramma - esprime la sua solidarietà a tutti quelli che stanno soffrendo". Il Papa "offre anche assicurazioni di preghiera per morti, dispersi, sfollati e per tutti quelli impegnati in operazioni di soccorso". 

Oltre al bilancio provvisorio di 80 morti, ci sono almeno 150 dispersi nel villaggio costiero di Pilar. Le Filippine sono colpite da una media di 20 tempeste ogni anno.

Nel dicembre 2021 il tifone Rai devastò gran parte del Paese, lasciando più di 400 morti e centinaia di migliaia di persone senzatetto. Nel 2013 il tifone Haiyan ha provocato più di 7.300 tra morti e dispersi.

Ti potrebbe interessare