Un volume racconta Benedetto XVI e il suo amore per l’arte

Copertina Volume
Foto: VG; ACI STAMPA
Previous Next
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

E’ stato presentato al Palazzo della Cancelleria Apostolica la scorsa settimana un volume speciale su Papa Benedetto XVI. In occasione del novantesimo genetliaco di Joseph Ratzinger monsignor Jean-Marie Gervais e Alessandro Notarnicola hanno curato il volume “Benedetto XVI. L’arte è una porta verso l’infinito. Teologia Estetica per un Nuovo Rinascimento”. Un libro che ripropone al grande pubblico i novanta anni del Papa Emerito vissuti sulla “via pulchritudinis” e nella continua ricerca del vero e del bello.

Il volume è particolare perché arricchito da Dieci Tavole inedite dell’artista Bruno Ceccobelli che rilegge in chiave simbolica e figurativa il pensiero sull’arte di Joseph Ratzinger e affidato il commento delle stesse al professor Mariano Apa.

E’ stato definito dal cardinale Angelo Comastri nella Prefazione una “meditata raccolta di dissertazioni di Joseph Ratzinger”. ACI stampa ha partecipato alla presentazione con l’intervento di Veronica Giacometti, redattrice, come coordinatrice dell’incontro a Roma al quale hanno partecipato numerosi ambasciatori, sindaci, critici d’arte e appassionati del tema.

Al termine della presentazione il Maestro Giorgio Carducci ha diretto i ragazzi del Coro dell’Accademia Palatina che si sono esibiti con quattro brani di repertorio gregoriano, barocco e popolare, accompagnati alla tastiera dalla direttrice dell’Accademia, Maestra Emanuela Pietrocini. La musica cantanta dai bambini, cosa gradita al Papa emerito, come anche ricordato durante la conferenza. Perché in Papa Benedetto è evidente il continuo richiamo del Papa emerito agli artisti: “L’umanità ha bisogno di bellezza, la bellezza può ridare coraggio”. E questo rende questo volume e il Papa Emerito estremamente attuali.

Ti potrebbe interessare