Una teologia per il Mediterraneo, il Convegno che Papa Francesco chiude domani a Napoli

Il programma del convegno
Foto: www.pftim.it
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Si apre questa mattina il convegno “La teologia dopo Veritatis Gaudium nel contesto del Mediterraneo” a Napoli che fa parte di una serie di iniziative che la Sezione san Luigi della Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale promuove dal 2016 per elaborare una teologia contestuale che discerne nell’interculturalità generata dalle migrazioni i segni dei tempi nei quali si rivela l’attualità della parola di Dio e la presenza vivente dello spirito di Gesù di Nazareth.

Il Convegno sarà chiuso domani dal discorso di Papa Francesco che si reca a Napoli solo per questo appuntamento e per pranzare poi con studenti, professori e seminaristi della facoltà. 

La Pontificia Facoltà Teologica dell'Italia Meridionale è nata nel 1969 dalla confluenza delle preesistenti Facoltà Teologica Napoletana, erede della Facultas Theologiae presente nell'Università Fridericiana dal suo nascere (1224), e della Facoltà Teologica San Luigi, affidata alla Compagnia di Gesù.

Con il tempo si sono uniti l'Istituto Teologico Calabro di Catanzaro e l'Istituto Teologico Pugliese di Molfetta, e l'Istituto Teologico di Basilicata di Potenza, oltre a numerosi Istituti che conferiscono il grado accademico di Magistero in Scienze Religiose o il Diploma in Scienze Religiose.

 Il Collegio Massimo della Compagnia di Gesù in Napoli, fondato nel 1552 non ha mai cessato di conferire i gradi accademici in Sacra Teologia agli studenti gesuiti. Dopo varie vicende storiche legate alla Compagnia di Gesù nel 1898 si è arrivati all’attuale sede del Collegio Massimo San Luigi a Posillipo.  La Sezione San Tommaso d’Aquino, corrisponde alla Facoltà già esistente nel Seminario Maggiore Arcivescovile di Napoli, e la Sezione San Luigi, corrisponde alla Facultas Theologica Sancti Aloisii ad Pausilypum.

I lavori di questi due giorni si svolgono alla presenza del Gran Cancelliere il cardinale Crescenzo Sepe e del Preside della Facoltà don Gaetano Castello, e con l’intervento di docenti della Sezione san Luigi della PFTIM e di docenti di università italiane, sarà presentato il recente documento sulla “Fratellanza Umana” firmato dal Santo Padre e dal Grande Imam di Al-Azhar, Ahmad Al-Tayyeb, durante il viaggio apostolico negli Emirati Arabi del 3-5 febbraio 2019.

Al convegno di oggi e domani si è arrivati con una serie di incontri che sono iniziati il 21 gennaio con lo sguardo ai Padri della Chiesa e al dialogo tra culture.

Il Convegno si apre con una analisi del contesto attuale soprattutto con lo sguardo alle migrazioni, ma la domanda centrale è “Quale teologia nel contesto del Mediterraneo?” La relazione finale domani alle 12:00 La teologia dopo Veritatis Gaudium nel contesto del Mediterraneo, e sarà Papa Francesco a tenerla.

Ti potrebbe interessare