Unità dei Cristiani, Torino scende in campo

L'Arcivescovo di Torino, Mons. Nosiglia
Foto: Marta Jimenez/CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

L’Arcidiocesi di Torino si prepara alla celebrazione della Settimana di preghiera per l’Unità dei Cristiani.

A partire dal 18 gennaio si discuterà e si pregherà sul tema “Chiamati per annunziare a tutti le opere meravigliose di Dio”. Lunedì 18 primo appuntamento presso il tempio valdese di Torino con l’Arcivescovo Nosiglia, il Pastore Negro della Chiesa Evangelica Battista e Padre Vasilescu, parroco ortodosso romeno.

Il 21 gennaio alle 20.45 presso la parrocchia torinese Santissimo Nome di Gesù un incontro coinvolgerà bambini e ragazzi, il 22  si terrà Vespro Ortodosso presieduto da padre Luciano Rosu alle 20.45 presso la parrocchia ortodossa romena Santa Croce e sabato 23 gennaio presso la parrocchia S. Agostino si svolgerà un laboratorio ecumenico. Domenica 24 serata di riflessione presso il Sermig su «Una nuova primavera ecumenica? Prospettive dell’ecumenismo in Italia dopo la visita di Papa Francesco ai Valdesi».

La settimana si concluderà lunedì 25 gennaio alle 20.45 presso il Duomo di Torino con don Antonio Sacco, vice presidente Ced (Commissione Cattolica Diocesana per l’Ecumenismo e il Dialogo), padre Lucian Rosu, parroco ortodosso romeno e la predicatrice Eugenia Ferreri, presidente della Cepe (Comunità Evangeliche per l’Ecumenismo).

Ti potrebbe interessare