Vatileaks 2, 17esima udienza

Un momento del processo in Vaticano
Foto: L'Osservatore Romano / ACI Group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Vatileaks 2, terminano le udienze dei periti. Alle 15,45, si è tenuta la 17esima udienza del processo in corso per la divulgazione di notizie e documenti riservati. C’erano tutti gli avvocati difensori, mentre tra gli imputati mancavano Francesca Immacolata Chaouqui ed Emiliano Fittipaldi.

“Aperta l’Udienza – si legge in un resoconto della Sala Stampa Vaticana - come era stato richiesto dall’Avvocato difensore, sono state ascoltate le dichiarazioni del Dr Gianluigi Nuzzi che ha fatto alcune precisazioni a proposito della deposizione del teste De Santis”, in particolare riguardo la corrispondenza con monsignor Lucio Vallejo Balda e alcuni documenti pubblicati nel libro.

Dopo le precisazioni di Nuzzi sono stati ascoltati i due periti, Prof. Paolo Azzeni (Primo Perito) e Ing. Stefano De Nardis (Secondo Perito) “che – scrive la Sala Stampa Vaticana - hanno dato informazioni sul modo in cui era stata da loro svolta la perizia informatica e hanno risposto ad alcune domande. I due periti si sono manifestati in pieno accordo fra loro, come era del resto risultato anche dalla relazione della perizia stessa, firmata da ambedue i periti”.

Le prossime Udienze sono convocate per lunedì 4 luglio alle 15.30 e per il 5 e il 6 luglio alle 9.30 e saranno dedicate alla requisitoria del Promotore di Giustizia e alle arringhe degli avvocati.

La Sala Stampa della Santa Sede informa anche che l’imputato Lucio Vallejo Balda da sabato scorso non è più in stato di detenzione, ma di semilibertà. Continua a risiedere nella caserma della Gendarmeria, perché non ha una abitazione in Vaticano, ma può muovers nel territorio dello Stato.

Ti potrebbe interessare