Vatileaks 2, chieste quattro condanne

Un momento del processo in Vaticano
Foto: L'Osservatore Romano / ACI Group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Vatileaks 2, chieste quattro condanne. I Promotori di Giustizia vaticani presentano la loro requisitoria, e chiedono la condanna di mons. Lucio Angel Vallejo Balda, di Francesco Immacolata Chaouqui, ex componenti della Commissione Cosea sulle finanze vaticane, del loro ex collaboratore Nicola Maio e del giornalista Gianluigi Nuzzi. I "pm" vaticani hanno anche chiesto l'assoluzione per insufficienza di prove dell'altro giornalista imputato, Emiliano Fittipaldi. 

Spiega una nota della Sala Stampa vaticana che "le pene richieste sono state: per Mons. Vallejo Balda è stata richiesta la condanna ad anni tre e mesi uno di reclusione; per la Dott.ssa Chaouqui, ritenuta ispiratrice e responsabile delle condotte contestate, sono stati richiesti anni tre e nove mesi di reclusione; per il Dr Maio, in considerazione del limitato ruolo avuto nella vicenda, è stata chiesta la condanna ad anni uno e nove mesi di reclusione; per i giornalisti si è ritenuto di differenziare, in ragione di quanto emerso dall’istruttoria e dalla fase dibattimentale, le due posizioni, concludendo con una richiesta di assoluzione per insufficienza di prove per Emiliano Fittipaldi e con una richiesta di condanna ad un anno di reclusione, con sospensione condizionale della pena, per Gianluigi Nuzzi".

Sempre la nota della Sala Stampa specifica che "le conclusioni illustrate dai due Promotori hanno portato a richieste di condanna per il reato di associazione criminale - limitatamente a Vallejo Balda, Chaouqui e Maio - indirizzata alla rivelazione di notizie e documenti riguardanti interessi fondamentali dello Stato (artt.248 e 116-bis cod. pen.), mentre i giornalisti erano accusati per concorso nella divulgazione di documenti attraverso la pubblicazione dei libri Avarizia (Fittipaldi) e Via Crucis (Nuzzi)".

Ti potrebbe interessare