Vatileaks due, proseguono gli interrogatori

Il Palazzo dei Tribunali in Vaticano
Foto: AA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Proseguono in Vaticano le udienze per il processo per la divulgazione di notizie e documenti riservati. Assente Gianluigi Nuzzi, che era a Milano per un altro processo penale.

Nel corso della parte mattutina dell’udienza è proseguito per circa tre ore l’interrogatorio dell’imputato mons. Vallejo Balda da parte degli avvocati difensori degli altri imputati, dopodiché è stato letto e approvato il verbale relativo agli interrogatori di ieri pomeriggio e di questa mattina.

Sostanzialmente confermati alcuni punti fermi, tra i quali il fatto che Vallejo Balda si sentiva minacciato da quello che ha chiamato ancora “ il mondo di Francesca” e per questo avrebbe passato dei documenti ai giornalisti. Differenti le posizioni di Nuzzi e Fittipaldi. Quest’ultimo interrogato oggi non ha negato di aver avuto il monsignore come fonte, ma ha anche detto che le sue informazioni valevano poco, e più volte si è appellato al segreto professionale.

Sul fatto che Vallejo si sentisse “minacciato” nell’ interrogatorio è stato chiarito che per quello che riguarda Fittipaldi, si trattava solo di sensazioni.

L’udienza è terminata poco dopo le 16.30. Atmosfera concitata in aula anche per un malore della Chaouqui che ha chsito di non essere presente nei prossimi giorni per motivi medici.

Se sarà possibile, ulteriori udienze per l’interrogatorio degli imputati sono previste per venerdì 18 pomeriggio alle 15.30, lunedì 21 mattina alle 10.30 e martedì 22 pomeriggio alle 15.30. Mentre dopo Pasqua si prevede la possibilità di udienze il 30 marzo mattina alle 9.30, il 31 alle 9.30 continuando nel pomeriggio, il 1° aprile alle 9.30 continuando nel pomeriggio, il 2 aprile alle 9.30.

Ti potrebbe interessare