Venezia: i fondi della Diocesi per sostenere le famiglie

Fondo San Nicolò e Fondo Anna Maria Chiap sono i nuovi strumenti della Diocesi di Venezia per sostenere le famiglie colpite dall'emergenza sanitaria

Venezia
Foto: Conferenza Episcopale Triveneto
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il Patriarcato di Venezia, in continuità con le misure prese durante l’emergenza sanitaria da Covid-19, ha messo a disposizione un fondo per aiutare i nuclei familiari in difficoltà a causa dei problemi lavorativi della presente crisi economica.

Nella stessa prospettiva ha anche destinato le risorse del lascito della dott.ssa Anna Maria Chiap per 100 borse di studio da 500 euro ciascuna a universitari meritevoli. "Due azioni fortemente volute dal Patriarca Francesco Moraglia che saranno coordinate dalla Caritas diocesana e dalla Pastorale Universitaria", fa sapere un comunicato stampa ufficiale del Patriarcato di Venezia.

Anche le Acli Provinciali di Venezia parteciperanno al progetto per il Fondo “San Nicolò” offrendo consulenza e assistenza tecnica per la modulistica alle famiglie che lo richiederanno.

Un'infografica della Diocesi di Venezia spiega chi potrà usufruire dei fondi: "Per accedere alle borse di studio bisogna essere studenti universitari delle lauree triennali e magistrali, il cui nucleo famigliare sia residente nel Patriarcato di Venezia oppure nella Diocesi di Pordenone. Sono compresi i giovani che supereranno l’esame di stato nei mesi di giugno e luglio 2020 e intendono proseguire l’iter formativo con gli studi universitari a partire dall’anno accademico 2020- 2021. Naturalmente non bisogna essere fuori corso e rispondere della propria condizione famigliare di reddito. Dopo un colloquio personale con un incaricato della Pastorale universitaria la domanda sarà esaminata dall’equipe preposta, che risponderà nel più breve tempo possibile".

Il fondo San Nicolò si propone  di sostenere il reddito delle famiglie, valutando le condizioni concrete e le diverse necessità di ciascun nucleo . Sono stati messi a disposizione 350 mila euro provenienti dai fondi per la Carità dal Patriarcarto di Venezia dal recente stanziamento straordinario dei fondi per l'8 per 1000.

Ti potrebbe interessare