Al Centro Papa Luciani un seminario nazionale su politica, diritto, arte

Centro Padova, Sala Luciani
Foto: Centro Padova
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

“Dall'unità d'Italia all'entrata in vigore della Costituzione tra diritto, politica, storia e arte”. E’ il seminario nazionale organizzato dal Centro Papa Luciani che intende analizzare i diversi aspetti storici, politici e giuridici in Italia nel periodo che va dal 1861 (unità d'Italia) al 1948 (entrata in vigore della Costituzione italiana). Si terrà dal 6 all’8 luglio a Santa Giustina, Belluno.

I relatori ( in tutto 15 ) proporranno diversi temi di approfondimento suddivisi in quattro sessioni di lavoro: evoluzione della forma di governo e i rapporti centro-periferia; rappresentanza politica; rapporti tra Stato e Chiesa; tutela del patrimonio culturale di interesse religioso.

L'iniziativa, organizzata da Michelangelo De Donà (Università di Pavia e Campus Ciels di Padova) e Daniele Trabucco (Università di Padova e Campus Ciels di Padova), si avvale della collaborazione con l'Universidad de Bogotà Jorge Tadeo Lozano (Colombia), l'Istituto Scienze Religiose Monte Berico (Vicenza), Marianum Ponitficia Università Teologica di Roma, la rivista “Esempi di Architettura” e RIGPAC “Red Internacional de Pensamiento critico sobre Globalización y Patrimonio Construido”. Fondamentale l'attività di valutazione e selezione svolto dal comitato scientifico composto da Marco Almagisti (Università degli Studi di Padova), Mario Dal Bello (Pontificia Università Lateranense), Gennaro Ferraiuolo (Università degli Studi di Napoli Federico II), Damiano Iacobone (Politecnico di Milano), Olimpia Niglio (ISSR Santa Maria di Monte Berico, Universidad de Bogotá Jorge Tadeo Lozano), Chiara Visentin (Iuav Venezia). Sarà presente anche il neo eletto vicepresidente nazionale di Italia Nostra Cesare Crova.

“Si tratta di un'iniziativa dove i componenti del Comitato scientifico e del Comitato organizzatore si sono messi a disposizione gratuitamente per tentare di avviare un lavoro con risorse qualificate e competenti, per la crescita culturale del territorio attraverso un metodo “condiviso, aperto al dialogo e senza campanilismi” nell'ottica di potenziali sviluppi progettuali nel campo dei beni culturali e della valorizzazione del territorio” dichiarano gli organizzatori De Donà e Trabucco.

L'inizio dei lavori è previsto per giovedì 6 luglio alle 15.30. Nell'ambito del seminario sono stati inoltre organizzate tre serate, a ingresso libero, giovedì 6 luglio alle 18.00 con il Magg. Christian Costantini, Comandante del Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Venezia, ceh interverrà sul tema “Il Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale” e alle 20.45 la presentazione, in anteprima nazionale, del volume “Il teatro della passione. Caravaggio Guercino Guido Reni” di Mario Dal Bello, docente di storia dell'arte presso la Pontificia Università Lateranense. Il terzo incontro venerdì 7 luglio alle 20.45 con la presentazione del libro “La Grande Guerra in provincia. Comunità locali e fronte interno: fonti e studi su società e conflitto” con gli interventi di Paolo Gheda, Università della Valle d'Aosta e Giacomo Zanibelli, Universidad Carlos III de Madrid, curatore del volume.