Arcidiocesi di Napoli: alla scoperta del “Museo della Bibbia”

Museo della Bibbia a Napoli
Foto: ufficio stampa
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Approda a Napoli il grande Museo della Bibbia. Si tratta della prima tappa nell’arcidiocesi di Napoli di quello che è un vero e proprio museo itinerante, che raccoglie le più antiche edizioni della Bibbia (tra cui la rarissima prima edizione di Alberto da Castello del 1504) oltre a numerosi manoscritti e reperti antichi e che ha già fatto il giro di mezzo mondo, incantando ovunque i visitatori.

La mostra, “Museo della Bibbia, libro di vita e di cultura”, è organizzata dall’ufficio ecumenismo e dialogo interreligioso dell’arcidiocesi di Napoli e dalla pontificia facoltà teologica dell’Italia Meridionale.

Curata dal padre francescano Michele Perruggini, è articolata in tre percorsi espositivi: storico, bibliografico e iconografico.

Il percorso bibliografico illustrerà le varie fasi della trasmissione, partendo dalla forma orale per arrivare all’invenzione della stampa, passando dal lungo periodo degli amanuensi. Si potranno ammirare i vari materiali sul quale è stata trascritta la parola di Dio (dai fogli di papiro alle pergamene, fino alla diffusione della carta) e i famosi incunaboli, nella varie fasi del loro sviluppo tecnico, editoriale e tipografico. Infine, il percorso iconografico mostrerà gli effetti che il testo biblico ha prodotto nell’arte, con le opere di Carracci e Rembrandt, le incisioni in rame del XVI secolo e tanto altro ancora. Attraverso la storia della diffusione della Bibbia, “il grande codice della cultura occidentale”, si potrà così ripercorrere la storia dell’intera Europa e non solo.

“La mostra biblica – ha dichiarato il Cardinale Gianfranco Ravasi, presidente del pontificio consiglio per la cultura e della pontificia commissione per i beni culturali – è uno straordinario strumento di conoscenza dell’orizzonte delle Scritture attraverso tre itinerari che s’intrecciano tra loro in armonia. La mostra ritrova così il trittico dell’esperienza biblica: Parola-Libro-Immagine, realtà immerse nella storia e nel mistero, in Dio e nell’uomo, nella vita e nella gloria”.

Alla cerimonia d’inaugurazione, lo scorso 19 aprile, hanno preso parte il Vescovo ausiliare di Napoli, monsignor Gennaro Acampa, i consiglieri regionali Mario Casillo e Vincenza Amato, il consigliere della Città Metropolitana di Napoli con delega alla cultura Michele Maddaloni, l'assessore alla cultura del Comune di Napoli Nino Daniele, il presidente della commissione cultura della Città di Ercolano Carmela Saulino, nonché numerosi sindaci dell'area vesuviana, teologi, studiosi e altre autorità religiose, civili e militari.

La mostra resterà aperta al pubblico tutti i giorni fino al 26 aprile 2017, dalle 09 alle 13 e dalle 16 alle 20 presso Villa Villari in corso Domenico Riccardi a Cercola (NA).