Papa Francesco in Egitto, un logo per la pace

Logo della visita di Papa Francesco in Egitto
Foto: PD
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

L’Egitto, la pace e Papa Francesco: sono i tre elementi costitutivi del logo del viaggio di Papa Francesco in Egitto, che è significativamente intitolato: il Papa della pace nel Paese della pace.

Prima di tutto l’Egitto, rappresentato dal Nilo perenne. Il Nilo simboleggia la vita, ma anche l’accoglienza di tutte le religioni monoteistiche. È immerso nella storia della civiltà e questo è rappresentato dalla presenza delle piramidi e la stabilità della sfinge. Ci sono una croce e una mezzaluna che si abbracciano, a simboleggiare la convivenza tra le componenti del popolo egiziano. Il dialogo islamo-cristiano – parte forte del viaggio, con la visita ad al Azhar – prende così posto nel logo.

Quindi, la pace. È simboleggiata dalla colomba, che si affaccia su quello che è caratterizzato come il “Paese della pace”. Nel pensare il logo, si è anche pensato che il saluto delle religioni monoteiste è, di fatto, il saluto della pace.

Infine, l’arrivo del Papa. La colomba, però, precede il Papa, quasi ad annunciare l’arrivo del “Papa della pace” nel “Paese della pace”.

Un logo che già fa capire il senso che in Egitto viene dato al viaggio: la speranza di una pace rinnovata, da costruire anche grazie alla visita di Papa Francesco, ma da costruire soprattutto giorno dopo giorno, anche quando il clamore mediatico della visita sarà finito.