Caterina da Siena e la Perdonanza Celestianiana

La locandina dell'evento
Foto: Pd
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Sarà l’evento di apertura della 723^ Perdonanza Celestiniana la pièce “Caterina a piedi nudi nel vento – Impetus in Anima”, liberamente ispirata al lavoro di Rosa Stipo e Adriana del Giudice che andrà in scena il 23 agosto a L’Aquila nella Basilica di San Bernardino da Siena alle ore 19.30.

L’opera, con l’adattamento e la regia di Loredana Errico e Angela Bandini, ben interpreta il tema della 723^ Perdonanza Celestiniana: “La figura femminile nell’iconografia classica religiosa, la presenza e valorizzazione della donna nella famiglia e nella società, sia ai tempi di Celestino che nell’era contemporanea”.

Alla vicenda di Caterina da Siena, che nel 1300 con le sue appassionate missive richiamò sovrani e principi cristiani d’Europa alle loro alte responsabilità contribuendo al ritorno dei pontefici dall’esilio avignonese, darà voce l’attore Edoardo Siravo.

Nella suggestiva Basilica di San Bernardino da Siena, gli artisti del Teatro dei 99 Barbara Giuliani (S. Caterina), Leonardo Bizzarri e Melissa Paparusso accompagnati dalla musica di Adriana del Giudice interpretata dal maestro Emanuele Castellano  e dal soprano Raffaella Pelella, esprimeranno le inquietudini antiche e sempre nuove di chi si affaccia al mondo e alla vita come la giovane Santa senese. Le coreografie sono curate da Loredana Errico e Leonardo Bizzarri.

Il lavoro unisce narrazione, musica e danza, seguendo le originali intuizioni delle co-fondatrici dell’associazione Mondi Vicini che ha lavorato oltre un anno e mezzo alla produzione dello spettacolo: Rosa Stipo (autrice di testi) e Adriana del Giudice (compositrice).

L’attenzione al mondo della donna attraverso il linguaggio artistico è sottolineata dalla partecipazione al progetto, del Centro Internazionale di studi Cateriniani, del Teatro dei 99 e dall’associazione Luigia Tincani, nata per sostenere l’università Lumsa nel suo impegno formativo – culturale.