Il Cardinale Parolin inaugura "Caro Papa Francesco, ti regalo un disegno"

Uno dei disegni in mostra
Foto: Ospedale Bambino Gesù
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

“La mostra raccoglie i disegni donati al Santo Padre dai bambini di cinque continenti. Essi comunicano il mondo visto dai fanciulli. Desidero mettere in evidenza la collaborazione tra l'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù e la rivista La Civiltà Cattolica a cui questi preziosi disegni erano affidati perché portassero frutto, come dei piccoli talenti. Sono un dono dei bambini al Papa e ora possono diventare un dono per altri bambini”. Lo ha detto il Cardinale Segretario di Stato Pietro Parolin, inaugurando ieri la mostra di disegni esposti nella sede dell'ospedale di Palidoro, e dalla quale parte la campagna di raccolta fondi promossa dall'Ospedale Bambino Gesù e da "La Civiltà Cattolica", per l’iniziativa "Caro Papa Francesco, ti regalo un disegno", che ha l'obiettivo di sostenere la cura e l'accoglienza dei pazienti provenienti dall'estero. 

La Santa Sede - ha sottolineato il porporato - ha sempre offerto la propria “attenzione per i bambini e in tale ambito un compito di primo piano è svolto dall'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, che unisce la passione della carità all'intelligenza del sapere medico. Sostenere la sua azione significa allargare i confini della solidarietà, sia nell'accoglienza dei bambini provenienti da diversi Paesi del mondo, sia nella diffusione della formazione e del sapere”.

Il centro di Palidoro - ha aggiunto - oggi è “un riferimento importante per il sistema sanitario nazionale italiano; un luogo dove si offrono risposte concrete ai bambini e ai ragazzi malati. Si tratta di una struttura che punta all'eccellenza, dotata di strumenti di ultima generazione per la riabilitazione e per la diagnostica”.

L’Avvento - ha detto ancora il Segretario di Stato - “ci insegna la feconda prospettiva di coniugare attesa e speranza. Ci sprona quindi a prepararci sempre meglio all'accoglienza per rispondere alle necessità dei piccoli malati e migliorarci ulteriormente. Nel servizio di cura abbiamo bisogno continuamente di seguire la strada dell'innovazione scientifica e tecnica, mantenendo sempre al centro il paziente e la sua famiglia, rispettandone pienamente i diritti e intercettandone i bisogni. È questa da sempre la missione di tutto l'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù. Per compierla è cruciale che le attività di diagnosi e di cura siano basate su valori evangelici condivisi da tutto il personale e i dirigenti e siano ispirati all'alta professionalità e alla trasparenza”.