La festa per i 90 anni di Benedetto XVI: "E' bello in Baviera perchè si conosce Dio"

La festa bavarese dedicata a Benedetto XVI
Foto: L'Osservatore Romano, ACI group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

“Sono pieno di gratitudine a Dio soprattutto perché mi ha donato una così bella patria che ora voi (i Gebirgsschützen, fucilieri di montagna bavaresi) portate da me. La Baviera è bella dalla sua Creazione”. Sono le parole commosse di Papa Benedetto XVI, rivolte ai cinquanta ospiti intervenuti alla festa in perfetto stile bavarese di Benedetto XVI, per il suo 90esimo compleanno, la scorsa Domenica, presso il Monastero Mater Ecclesiae.

“Il Paese è bello – ha continuato il Papa emerito nel suo discorso pubblicato dalla Sala Stampa vaticana - per i suoi campanili, le case con i balconi pieni di fiori, le persone che sono buone. E’ bello, in Baviera, perché si conosce Dio e si sa che è Lui che ha creato il mondo e che questo è bene quando noi lo costruiamo insieme a Lui”.

“Vi ringrazio tanto – ha detto commosso Papa Benedetto - per aver portato la Baviera qui, quella Baviera aperta al mondo, vivace, felice, che può essere tale perché le sue radici affondano nella fede. A voi tutti un ‘Vergelt’s Gott’ (Dio ve ne renda merito), a partire dal governatore della Baviera e a voi tutti. Sono contento che abbiamo potuto riunirci sotto questo bel cielo azzurro romano, che con le sue nuvole bianche ricorda la bandiera bianco-azzurra della Baviera – è sempre lo stesso cielo … Vi auguro la benedizione di Dio. Portate i miei saluti a casa, la mia gratitudine a voi e con quanto piacere, nel mio cuore, continuo a passeggiare e a vivere nei nostri paesaggi e spero, che tutto rimanga così. Vergelt’s Gott”.