20 anni fa la morte del Cardinale ucraino Lubachivsky

Fu Arcivescovo Maggiore di Leopoli degli Ucraini dal 1984 alla morte

Il Cardinale Lubachivsky
Foto: Araldica Vaticana
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il 14 dicembre 2000, esattamente 20 anni fa, moriva a Leopoli il Cardinale ucraino Myroslav Ivan Lubachivsky, Arcivescovo Maggiore di Leopoli degli Ucraini dal 1984 alla morte.

Nato a Dolyna il 24 giugno 1914, è stato ordinato sacerdote nel 1938. Studiò teologia in Austria. Impossibilitato a rientrare in Unione Sovietica durante la Seconda Guerra Mondiale fu costretto a trasferirsi negli Stati Uniti.

Lavorò in Ohio e successivamente a Washington come docente presso il Seminario cattolico ucraino di San Giosafat e presso l'Accademia di San Basilio a Stamford.

Nel 1979 è stato eletto Arcivescovo di Philadelphia degli Ucraini.

Pochi mesi dopo il Sinodo della Chiesa greco-cattolica ucraina lo ha designato Arcivescovo coadiutore di Leopoli degli Ucraini. E' succeduto al Cardinale Slipyj nel 1984.

L'anno successivo Giovanni Paolo II lo ha creato Cardinale di Santa Romana Chiesa, del titolo di Santa Sofia a Via Boccea.

Caduta l'Unione Sovietica ha preso possesso della sede di Leopoli il 30 marzo 1991.

E' stato Presidente del Sinodo della Chiesa Greco-Cattolica Ucraina dal 1984 al 2000.

E' morto a Leopoli il 14 dicembre 2000.

Particolarmente commosso il ricordo espresso da Giovanni Paolo II nel telegramma di cordoglio del porporato. "Nel ricordare con ammirazione - scriveva il Papa - la profonda spiritualità, il costante impegno pastorale e lo slancio nella evangelizzazione che hanno contraddistinto il suo ministero episcopale, particolarmente dopo il lungo inverno della persecuzione, rendo grazie a Dio per il dono di questo generoso pastore che con la sua vita e con la morte ha onorato codesta Chiesa Greco-Cattolica".

Ti potrebbe interessare