Il Cardinale McIntyre, 40 anni fa moriva il primo porporato di Los Angeles

Fu Arcivescovo della metropoli californiana dal 1948 al 1970

Lo stemma del Cardinale McIntyre
Foto: pubblico dominio
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il 16 luglio 1979 moriva a 93 anni il Cardinale americano James Francis McIntyre, Arcivescovo emerito di Los Angeles. Era nato a New York il 25 giugno 1886.

Ordinato presbitero nel 1921, fu consacrato vescovo ausiliare di New York nel gennaio 1941 per volere di Papa Pio XII. Fu stretto collaboratore dell’allora Arcivescovo, il Cardinale Spellman. Nel 1946 divenne Arcivescovo coadiutore di New York.

Due anni più tardi Papa Pio XII lo scelse quale Arcivescovo di Los Angeles. Da subito Monsignor McIntyre si spese per l’apertura di nuove parrocchie e di nuove scuole cattoliche in tutto il territorio dell’Arcidiocesi.

Nel concistoro del 1953 Pio XII lo annoverò nel collegio cardinalizio, assegnandogli il titolo presbiterale di Sant’Anastasia.

Durante il Concilio Vaticano II fu uno dei presuli che espresse forti contrarietà verso la riforma liturgica. In Patria invece appoggiò i movimenti per la vita, restando invece più freddo verso quelli per i diritti civili.

Nel 1970 presentò a Papa Paolo VI la rinuncia al governo pastorale dell’Arcidiocesi di Los Angeles, ritirandosi in una parrocchia con semplici funzioni di parroco.

Il Cardinale McIntyre morì a Los Angeles il 16 luglio 1979.

Ti potrebbe interessare