60 anni fa la morte del Cardinale Domenico Tardini

Fu Segretario di Stato nella prima parte del pontificato di Giovanni XXIII

Il Cardinale Tardini con Giovanni XXIII
Foto: Villa Nazareth
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il 30 luglio 1961, 60 anni fa, moriva il Cardinale Domenico Tardini, una delle figure più note della Chiesa del Novecento.

Nato a Roma, 29 febbraio 1888, venne ordinato sacerdote il 20 settembre 1912.

Nel 1921 entrò a far parte della Curia Romana lavorando presso la Congregazione per gli affari ecclesiastici straordinari: nel 1929 ne divenne sottosegretario e nel 1937 segretario. In questa veste fu molto vicino a Papa Pio XI prima e a Papa Pio XII con il quale aveva ampiamente collaborato durante il periodo in cui il Cardinale Pacelli ricoprì l'incarico di Segretario di Stato.

Nel 1946 - terminata la Seconda Guerra Mondiale - fondò "Villa Nazareth".

Alla morte di Pio XII, il nuovo Papa lo Giovanni XXIII prima lo nominò Pro-Segretario e successivamente Arcivescovo titolare di Laodicea di Siria e cardinale di Santa Romana Chiesa, del titolo di Sant'Apollinare alle Tombe Neroniane-Alessandrine.

Nel 1959 lo stesso Giovanni XXIII scelse il suo Segretario di Stato quale Arciprete della Basilica di San Pietro e Presidente della Fabbrica di San Pietro.

Fu stroncato da un infarto il 30 luglio 1961.

Ti potrebbe interessare