A Brescia c’è la Notte Bianca della Fede per gli adolescenti

Locandina evento
Foto: Diocesi di Milano
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

E’ ormai una tradizione quella della “Notte bianca della fede” degli adolescenti che si tiene nella diocesi di Brescia. Quest’anno, nella notte tra il 24 e il 25 Aprile, tantissimi giovani incontreranno il Vescovo Pierantonio Tremolada che darà inizio al cammino per le strade di Brescia che poi si concluderà simbolicamente con la Messa presieduta dall’Arcivescovo di Milano, Mario Delpini, sulla piazza della Cattedrale.

Piazza della Loggia è un simbolo. Infatti, oltre ad essere il centro politico e culturale della città, porta con sé la ferita di un atto di terrorismo avvenuto nel maggio del 1974. Quella strage ha segnato la vita dei bresciani che, dopo quell’attentato, hanno saputo ricostruire un tessuto sociale e collettivo che ancora oggi unisce le differenze e diventa esemplare per costruire percorsi di pacificazione.

Da Piazza della Loggia inizierà il Percorso “Primerear!” della Notte bianca della fede (dalle ore 20 del 24 aprile), dalla testimonianza di una strage partirà un cammino che chiederà agli adolescenti di mettersi in gioco per costruire un’umanità nuova, testimone di riconciliazione e di pace. “Sarà un cammino che rintraccerà lo stile dei testimoni della fede”, riporta il sito della diocesi di Milano. Il tema del percorso è “Fare il primo passo – a primerear!”, come dice Papa Francesco.

I contenuti delle esperienze della Notte, in cui gli adolescenti si faranno testimoni, saranno costruiti attorno al magistero del Beato Papa Paolo VI, Giovanni Battista Montini, bresciano di origine (la sua prima Messa la celebrò nel 1920 nel Santuario di Santa Maria delle Grazie a Brescia). Montini unisce idealmente Brescia e Milano, come tutti i giovani del mondo uniti nella stessa fede in quella notte di preghiera.

 

Ti potrebbe interessare