A Loreto con la Festa della Venuta si chiude il Giubileo

Per la vigilia ogni casa accende una candela come un tempo si accendevano i fuochi

L'accensione delle candele votive davanti alla Santa Casa
Foto: Santuario di Loreto
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Loreto da domani si trasforma nel cuore mariano dell’ Italia. Non solo per la celebrazione dell’ Immacolata concezione di Maria, ma anche per la festa della “Venuta” l’arrivo miracoloso della casa di Nazareth. 

Una festa che radunava moltissimi fedeli nel santuario ma che a causa della pandemia ha assunto nuove modalità. 

E così i responsabili della Santa Casa di Loreto, consapevoli che a causa della pandemia non sarà possibile per tutti  accendere tradizionalmente i falò nelle campagne che fin dal ‘600 ricordavano il percorso della Casa di Maria sul colle loretano, giunta nella notte tra il 9 e 10 dicembre 1294 da Nazareth,  per tener viva la tradizione invitano tutti i fedeli ad accendere la sera del 9 dicembre una candela in famiglia metterla sulla finestra e recitare un’Ave Maria o le litanie lauretane per collegare la propria casa alla Santa Casa. Fin dal ‘600 davanti alle domande e alla paura che caratterizzavano anche quel tempo storico, la Santa Casa era percepita come un segno di Dio che ridesta la speranza.

E oggi questo segno si rinnova con l'accensione di una candela in ogni casa.

L'invito rivolto a tutti è anche a testimoniare questo legame con la Santa Casa inviando una foto della propria candela alla finestra alla mail press.santuarioloreto@gmail.com indicando la propria provenienza. Le foto saranno inserite sul sito ufficiale del Santuario in una pagina apposita.

Nel Santuario le celebrazioni si aprono l’8 dicembre  alle  10.00 con la Solenne Celebrazione Eucaristica presieduta da S.E. Mons. Fabio Dal Cin Arcivescovo Prelato di Loreto Delegato Pontificio

Alle ore 18.00 presso la Sala P. Macchi del Palazzo Apostolico sarà presentata la pubblicazione “Il culto mariano lauretano nel mondo” di Michele Libutti, Edizione Santa Casa. Al termine in Piazza della Madonna vi sarà l’accensione dell’albero di Natale.

Il 9 dicembre alle 17. 00 si svolge la Benedizione del fuoco presso la Piazza antistante il Santuario. Alle 21.00 la veglia si conclude con la recita del  Santo Rosario e la Santa Messa presieduta da Fabio Dal Cin. Segue in processione l’uscita della Venerata Immagine della Madonna di Loreto per la supplica e la benedizione alla città e al mondo.

Il 10 dicembre alle 17.00 si svolge la Chiusura della Porta Santa e Solenne Celebrazione Eucaristica presieduta dal cardinale Pietro Parolin Segretario di Stato Vaticano. Concelebreranno solo i Vescovi presenti.

Ti potrebbe interessare