A Roma i festeggiamenti per San Vincenzo de Paoli

Da domani a domenica una serie di attività intende ricordare il santo francese

Le spoglie di San Vincenzo de Paoli
Foto: pubblico dominio
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Nella cornice dello storico Collegio Leoniano, nel Rione Prati, a Roma, il 25 settembre alle  ore 17:30 verrà presentata una nuova biografia su San Vincenzo  de Paoli, dal titolo “San Vincenzo  De Paul: una vita fuori dal comune “di Jean Pierre Renouard.

Il santo, vissuto a cavallo del Mille e seicento, fu un vero pioniere della carità.

In un mondo solcato dall'indigenza e da molti problemi, portò la parola del vangelo, ideando dal nulla una fitta rete di beneficenza e diverse opere di apostolato sociale.

Poliedrico e molto intelligente istituì la Congregazione del Padri della Missione, per l'educazione del clero e del popolo, le Suore vincenziane, insieme a Santa Luisa de Marillac e le storiche Conferenze di san Vincenzo, un'organizzazione di laici dediti ai bisogni dei più poveri.

Una vita, dura e difficile, ma che il sacerdote ha inteso solo come risposta all'amore di Dio per il mondo, che ha donato il proprio Unigenito figlio.

I festeggiamenti, in onore della ricorrenza, continueranno il 26 settembre, alle 20:30, con una cena di beneficenza ed un concerto, presso il parco della Casa generalizia della Suore vincenziane a Roma.

Il 27 settembre, giorno in cui il calendario liturgico ricorda San Vincenzo, solennità per la famiglia vincenziana e dei fedeli che si sentono legati al sacerdote francese, alle 17:00 sarà celebrata una Santa messa, nella parrocchia di San Gioacchino in Prati, presieduta dal segretario per i Seminari della Congregazione del clero, l’Arcivescovo Jorge Carlos Patron Wong.

In questi giorni sarà, così, possibile tenere viva la testimonianza del santo che, con la propria  generosità ed intuizione, ha portato tanto bene nel cuore di coloro che hanno avuto il privilegio di avvicinarsi alla sua vita.

Ti potrebbe interessare