A Venezia per consultare le copie dei grandi manoscritti

Alcune delle opere esposte
Foto: CEDEM
Previous Next
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Se cercate manoscritti riediti come Processus contra Templarios, o la Cosmografia di Tolomeo, o magari il Messale di Natale di Alessandro VI, e la Divina Commedia illustrata dal Botticelli, o la copia della bolla del primo giubileo della storia il posto dove andare è

il CADEM, Codices and Ancient Documents Exhibit Museum di Scrinium a Venezia.  il CADEM, è aperto su appuntamento a tutti i privati cittadini, alle scuole, agli studiosi e agli appassionati che potranno trovare in un unico luogo il privilegio di ammirare e conoscere antichi documenti e codici altrimenti non consultabili.

Gestito da Scrinium realtà che si occupa di tutela e restauro dal 2000, il luogo conserva copie editoriali illustri fino alle Sacra Vestigi, Francesco d’Assisi, contenente gli unici due scritti autografi superstiti di san Francesco e la monumentale Regola Bollata del 1223, documento di fondazione dell’Ordine Francescano.

In mostra, a completare il corpus di progetti realizzati da Scrinium, l’opera Ego Marcus Paulo volo et ordino, esclusiva e  fedelissima ricostruzione del Testamento di Marco Polo, manoscritto su pergamena di pecora conservato in Biblioteca Nazionale Marciana con il quale il grande viaggiatore veneziano detta le sue ultime volontà e lascia in eredità alle figlie il suo ingente patrimonio di esotiche mercanzie.

Ti potrebbe interessare