Al Santuario di San Gabriele la 35esima Tendopoli dei Passionisti

Giovani alla Tendopoli
Foto: Foto ufficiali
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Ha preso avvio martedì pomeriggio, al Santuario di San Gabriele, la trentacinquesima Tendopoli organizzata dai Padri Passionisti. L’evento, “che da ben 19 anni ha varcato i confini del Venezuela e da 6 anni quelli della Colombia”, spiegano i seguaci di San Paolo della Croce, sta affrontando il tema della famiglia, sintetizzato nello slogan “La famiglia tenda di Dio” che – dichiarano gli organizzatori -“porterà i ragazzi a riflettere sulla bellezza e il valore della coppia e sui pericoli che la minacciano”.

L’evento si chiuderà sabato prossimo, con la Festa dei giovani e la tradizionale marcia a piedi Isola – San Gabriele. Alle 11.00 è prevista la messa presieduta da sua Eminenza il cardinale Edoardo Menichelli.

L’apertura invece è stata affidata al vescovo di Teramo –Atri, Michele Seccia, al Padre provinciale dei Passionisti, Luigi Vaninetti, e al Rettore del Santuario padre Natale Panetta.  

Tra gli ospiti di questi giorni, Costanza Miriano, Beatrice Fazi e Alessandro Meluzzi. Tra gli eventi, invece, l’accoglienza della “Fiaccola della speranza”, benedetta lo scorso anno da papa Francesco nella  Basilica di San Pietro. La Fiaccola, portata in staffetta da un gruppo di podisti di Montorio al Vomano, è partita quest’anno da Loreto dove è sta benedetta all’interno del Santuario della Santa Casa.

Secondo l’ideatore, padre Francesco Cordeschi, definito “colonna portante della Tendopoli”, lo scopo dell’evento è “offrire strumenti adatti per essere persone, in una società caratterizzata dalla molteplicità di messaggi e dalla grande offerta dei beni di consumo, capaci di scelte responsabili che hanno il coraggio di affermare come scriveva Giustino nelle sue apologie ai potenti del suo tempo: ‘Voi imperatori, moltiplicate le leggi sulla famiglia, ma esse si rivelano inefficaci per arrestare la dissoluzione: venite a vedere le nostre famiglie e vi convincerete che i cristiani sono i vostri migliori atleti nella riforma della società e non i vostri nemici’”.

Con la trentacinquesima edizione si offrirà, spiega Padre Cordeschi, “uno sguardo nuovo, sulle molte tende dell’amore che Dio ha preparato per voi. Non date credito, come dice papa Francesco a ‘chi disprezza e maltratta la famiglia’ essa è il capolavoro di Dio”.

Ti potrebbe interessare