Aviazione civile, seminario mondiale dei cappellani

Il cardinale Vegliò
Foto: B.Petrik /CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il Pontificio Consiglio della Pastorale per i Migranti e gli Itineranti ha organizzato a Roma, dal 10 al 13 giugno prossimi, il XVI Seminario mondiale dei cappellani cattolici dell’aviazione civile e dei membri delle cappellanie aeroportuali. L’incontro ha come obiettivo la riflessione “sulla pastorale della Chiesa all’interno delle aerostazioni alla luce dell’Esortazione apostolica Evangelii gaudium di Papa Francesco, anche in vista del Giubileo straordinario della Misericordia”.

Ad aprire i lavori sarà il Cardinale Antonio Maria Vegliò, Presidente del Pontificio Consiglio. Il Papa riceverà i partecipanti in udienza venerdì 12 a mezzogiorno. Sabato 13 pellegrinaggio ad Assisi.

“L’aviazione civile – comunica una nota del Pontificio Consiglio per la Pastorale dei Migranti e degli Itineranti – ricopre un ruolo importante nella società moderna. I recenti dati statistici contano quasi 30 milioni di voli aerei annui per un totale di 3 miliardi di passeggeri, nel 2014, tra voli nazionali e internazionali. Alla luce di questi numeri, il seminario si propone di aiutare cappellani e membri delle cappellanie aeroportuali a comprendere, e mettere in atto, i cambiamenti pastorali necessari per affrontare nuove sfide”.

Compito dei cappellani è “offrire una presenza costante e concreta ai passeggeri che, seppur per periodi transitori, devono avere la possibilità di un incontro personale con Cristo durante i loro spostamenti. La stessa opportunità deve essere garantita anche al personale aeroportuale e di volo. Questa cura è estesa anche alle loro famiglie”.

I cappellani inoltre “svolgono un servizio umanitario che si manifesta soprattutto in casi particolari come l’attenzione ai migranti irregolari trattenuti nei centri di detenzione aeroportuali o nelle situazioni di emergenza come infortuni o incidenti, circostanze in cui il conforto e la solidarietà si rendono indispensabili”.

Ti potrebbe interessare