Camerun, morto a 90 anni il Cardinale Christian Tumi

Con la morte del Cardinale Tumi il collegio cardinalizio risulta composto da 226 porporati, 126 dei quali con meno di 80 anni e quindi elettori in un futuro conclave

Il Cardinale Tumi
Foto: Agenzia Fides
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

E' morto oggi all'età di 90 anni il Cardinale camerunense Christian Wiyghan Tumi, Arcivescovo emerito di Douala. 

Nato a Kikaikelaki il 15 ottobre 1930, era stato ordinato presbitero il 17 aprile 1966.

Papa Giovanni Paolo II lo ha eletto il 6 dicembre 1979 Vescovo di Yagoua. E' stato consacrato dallo stesso Pontefice.

Nel 1982 è stato promosso Arcivescovo  coadiutore di Garoua e nel marzo 1984 succede per coadiutoria.

Nel 1985 è eletto Presidente della Conferenza Episcopale del Camerun. Mantiene l'incarico fino al 1991. 

Nel concistoro del 1988 viene creato Cardinale di Santa Romana Chiesa da Giovanni Paolo II, del titolo dei Santi Martiri dell'Uganda.

Dal 1990 al 1994 è Presidente del Simposio delle Conferenze Episcopali dell'Africa e del Madagascar.

Il 31 agosto 1991 Giovanni Paolo II lo nomina Arcivescovo di Douala.

Il 17 novembre 2009 Papa Benedetto XVI accoglie la rinuncia presentata per raggiunti limiti di età.

Solo pochi mesi fa, nel novembre 2020,  il Cardinale Tumi è stato vittima di un sequestro-lampo.

Con la morte del Cardinale Tumi il collegio cardinalizio risulta composto da 226 porporati, 126 dei quali con meno di 80 anni e quindi elettori in un futuro conclave.

Ti potrebbe interessare