Caritas Acireale, inaugurato un "magazzino" per le famiglie in difficoltà

E' stato inaugurato sabato scorso da Monsignor Antonino Raspanti, vescovo di Acireale, il magazzino della Caritas diocesana

Inaugurazione magazzino Acireale
Foto: twitter Diocesi di Acireale
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

E' stato inaugurato sabato scorso da Monsignor Antonino Raspanti, vescovo di Acireale, il magazzino della Caritas diocesana, sito in Aci Sant’Antonio, via Umberto 72. Un magazzino nato grazie ai fondi Caritas italiana e diocesana dell’8xmille alla Chiesa cattolica 2021.

Il magazzino si chiama Ma.Ca.Di che sta per Magazzino Caritas Diocesano ed è rivolto a chi davvero ha difficoltà ad avere qualcosa sulla tavola da mangiare.

“Il magazzino non vuole sostituirsi al Banco Alimentare della Sicilia, che distribuisce generi alimentari a oltre 400 strutture caritative in sette province, ma vuole essere uno strumento di rilancio e accompagnamento per le parrocchie, così da creare legami e sinergie reciproche”, conferma la Caritas.

“Il Vangelo – dichiara don Orazio Tornabene, direttore della Caritas della diocesi di Acireale – ci fa incontrare l’amore sconfinato del Padre, che è sostegno della propria ed altrui debolezza. Il magazzino, che la caritas diocesana promuove a favore dei più poveri, è un segno concreto che rende visibile la missione di ogni cristiano, chiamato a vivere il principio di sussidiarietà, una delle espressioni più belle di carità”.

"Ogni persona potrà dare il proprio contributo", commenta il vescovo Nino Raspanti all'inaugurazione. Lo spazio inaugurato infatti vivrà grazie alla solidarietà e alla vicinanza che ognuno riuscirà a dimostrare. Il magazzino promuove raccolta fondi e di beni alimentari provenienti da privati o dalle comunità parrocchiali, fungendo da deposito.

 

 

Ti potrebbe interessare